• BARRA 1300X140 – YOUTUBE SICILIA TV
  • 1300×175 CONDRES OS sistema operativo scarnà




Gessica, parla in tv uno degli “indicati” nella telefonata anonimaSTIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Servizio

I media nazionali tornano a occuparsi del caso della scomparsa della giovane Gessica Lattuca, la favarese le cui ultime tracce risalgono allo scorso 12 agosto. Ai microfoni de “La Vita in Diretta” ha parlato ieri uno dei due soggetti che una presunta chiamata anonima avrebbe indicato come coinvolti nella vicenda.

 

Le indiscrezioni stampa vedono una telefonata anonima, una voce maschile che avrebbe fatto agli inquirenti i nomi di due persone che sarebbero coinvolte nella scomparsa di Gessica Lattuca, la giovane mamma di quattro figli scomparsa da Favara. Le ultime tracce della 27enne risalgono allo scorso 12 agosto.

Martedì i due sono stati sentiti dai carabinieri di Villaseta. Durante l’interrogatorio avrebbero dichiarato di non sapere nulla della scomparsa di Gessica. Sul loro conto non penderebbe alcuna formale denuncia.

Di queste novità se ne è occupata ieri la trasmissione Rai “La Vita in Diretta”. L’inviata Lucilla Masucci ha intervistato uno dei due uomini citati nella presunta telefonata anonima. Alla domanda “dove si trovava la sera della scomparsa”, Michele – prozio della 27enne – ha affermato di stare generalmente sempre con la sua famiglia ed ha aggiunto che è da molto tempo che non vede Gessica. Il prozio si è detto rammaricato per come questa vicenda stia gettando fango sulla sua stessa reputazione.

“Io vorrei soltanto sapere la verità su mia figlia, che fine ha fatto, chi l’ha presa, dove l’ha portata – ha detto ieri in collegamento con “La Vita in Diretta” Giuseppina Caramanno, madre della giovane scomparsa -, se l’ha ammazzata e l’ha portata fuori città. Che si faccia avanti”.

Ieri un elicottero ha sorvolato il cielo di Favara. In diversi – e tra questi anche la mamma di Gessica – hanno subito pensato a una attività legata alla vicenda della 27enne scomparsa. Pare che però l’azione a bordo dell’elicottero dei militari dell’Arma sia scollegata da tutto ciò. “Il mio cuore si è spezzato, mi sono sentita male”, ha precisato a “La Vita in Diretta” Giuseppina nell’apprendere che l’attività non riguardava sua figlia.

Il caso di Gessica Lattuca, dopo oltre tre mesi dalla sua scomparsa, continua a registrare nuovi tasselli che complicano questa particolare vicenda. Intanto i media continuano a occuparsene. Questa sera a “Quarto Grado”, sempre per il caso Gessica, ospite della trasmissione Mediaset l’avvocato Salvatore Cusumano.

Condividi articolo

Commenta articolo



error: Contenuto protetto