Fondi Anas. Consiglieri M5S smentiscono il sindaco Alba: “Non ci siamo espressi sulla destinazione”STIMA TEMPO DI LETTURA: 1 min



“La politica ha il compito di dare risposte ai cittadini e non certo nascondersi di fronte al dissesto economico per rimandare sempre gli interventi di manutenzione stradale”.

A dirlo sono i consiglieri comunali del M5S Carmelo Sanfratello, Giusy Sciara e Giuseppe Sorce.

I consiglieri invitano il sindaco pentastellato a provvedere immediatamente a revocare la procedura di gara di circa 289 mila euro di cui più di metà delle somme destinata alla pavimentazione di piazza Cavour, via Castello e Arco Cafisi.

Le Pubbliche Amministrazioni –dicono i consiglieri- hanno il potere di poter revocare le procedure di gara in presenza di determinate condizioni, “condizioni di emergenze che sicuramente sussistono nel territorio favarese”.

Per i consiglieri è necessario impegnare una parte delle somme di compensazione Anas per Via Che Guevara e un’altra parte per la pulizia delle caditoie, impiegando nel lavoro i dipendenti comunali.

“Per quanto riguarda piazza Cavour –scrivono ancora Sanfratello, Sciara e Sorce, si possono fare degli interventi puntuali di ripristino della pavimentazione e istituire una ZTL al fine di limitare il traffico veicolare o renderla in parte pedonabile”.

Infine i consiglieri pentastellati smentiscono categoricamente le dichiarazioni del proprio sindaco in merito alla destinazione di tali somme su p.zza Cavour. “Il consiglio comunale –scrivono- si è limitato soltanto a votare una variazione di bilancio sulla convenzione integrativa tra l’Anas e il Comune di Favara e non sulla destinazione delle somme, che è stata fatta dalla giunta con delibera nr. 30 del 11 Aprile 2018”.

Condividi articolo

Commenta articolo