Differenziata a Favara. Nuovo calendario: organico e secco separatiSTIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Servizio

L’indifferenziata andrà suddivisa tra l’organico e il secco residuo. Questa la principale novità del nuovo calendario settimanale, provvisorio, per la raccolta differenziata nel comune di Favara che entrerà in vigore a partire dal prossimo 29 ottobre. Nel servizio tutti i particolari.

 

Dal prossimo 29 ottobre verrà potenziato il servizio di raccolta differenziata nella città di Favara. Novità principale sarà la distinzione che i cittadini dovranno fare tra l’organico e il secco residuo: andranno differenziati separatamente e non verranno raccolti nello stesso giorno.

Da lunedì 29 ottobre scatta dunque un nuovo calendario settimanale provvisorio che dal Comune hanno stilato per il ritiro della nettezza urbana. Gli addetti al servizio ritireranno l’organico il lunedì, il mercoledì e il sabato; il martedì si ritira la plastica e i metalli; giovedì sarà la volta del vetro e del secco residuo; infine il venerdì il ritiro di carta e cartone.

Come detto, adesso l’indifferenziato andrà suddiviso tra organico – che ripetiamo dal prossimo 29 ottobre si ritira il lunedì, il mercoledì e il sabato – e secco residuo.

Qual è la differenza? Nell’organico rientrano ad esempio gli scarti di cucina, avanzi di cibo, frutta e verdura, alimenti avariati e scaduti, scarti di verde, piccole potature e rifiuti biodegradabili.

Per secco residuo si intende invece la carta sporca, oleata o plastificata, fazzoletti di carta sporca, ceramiche e porcellane, gomma, plastiche non aventi funzione di imballaggio (come i giocattoli), pannolini e pannoloni, cd, dvd, e ancora materiali come spazzolini, collant, rasoi in plastica, polveri dell’aspirapolvere e lettiere per animali domestici.

Differenziare ha un triplice vantaggio. Il primo è il rispetto e dunque una maggiore qualità dell’ambiente nel quale viviamo, il secondo riguarda una maggiore pulizia e vivibilità del centro urbano e delle periferie, il terzo è un vantaggio economico derivante dalla corretta attuazione della differenziata che può portare – se applicata da tutti – a un risparmio in bolletta.

Dallo scorso 8 ottobre il Comune di Favara ha inoltre avviato il potenziamento della raccolta per le attività commerciali del centro storico. A fine mese quindi un altro step con il nuovo calendario provvisorio. Dall’Ente locale stanno inoltre progettando di avviare al più presto un nuovo servizio in cui saranno forniti 5 mastelli per unità familiare.

Condividi articolo

Commenta articolo