• BARRA 1300X140 – YOUTUBE SICILIA TV
  • 1300×175 CONDRES OS sistema operativo scarnà




Favara, due rapine nel giro di qualche ora. È caccia ai malviventiSTIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Servizio

Rapine ai danni di supermercati a Favara. Nel giro di qualche ora sono state due le attività visitate da ignoti. Il colpo grosso si è verificato stamattina, circa 20mila euro il bottino. A indagare sono i carabinieri della locale Tenenza.

Due rapine nel giro di qualche ora a Favara. Una ieri sera, l’altra stamattina. Il colpo grosso si è verificato oggi al supermercato Paghi Poco di via Sant’Angelo. Due persone, di cui una armata, entrambi col volto coperto da caschi, hanno atteso l’apertura dell’attività commerciale per entrare all’interno e intimare agli impiegati di consegnare il denaro presente in cassaforte. Circa 20mila euro il bottino, frutto dell’incasso dei giorni precedenti. Arraffato il contante sono poi scappati a bordo di una moto.

Sul posto si sono recati i carabinieri della tenenza di Favara che stanno lavorando per raccogliere le informazioni del caso.

Sull’accaduto c’è il massimo riserbo da parte degli inquirenti e degli stessi gestori dell’attività commerciale.

Non chiaro al momento se ad agire stamattina sia stata la stessa persona che ieri sera ha commesso la rapina al Conad di via dello Sport o quella che nei giorni di Carnevale ha rapinato il supermercato Fortè di via Capitano Callea.

Come detto, ieri sera altra rapina. Erano circa le 19.00 quanto un malvivente, di corporatura esile, casco e occhiali da sole, è entrato all’interno del supermercato Conad di via dello Sport.

Armato di pistola, non si sa se vera o giocattolo, ha chiesto agli impiegati di consegnargli il denaro contante custodito nelle casse. Il bottino si aggirerebbe intorno agli 800 euro.

Scattato l’allarme, i carabinieri di via Olanda, a sirene spiegate, sono immediatamente accorsi sul posto. L’uomo è fuggito a bordo di una motocicletta.

I carabinieri guidati dal Luogotenente Ivan Montebugnoli, in costante contatto con il comandante della tenenza, il Tenente Giovanni Casamassima, stanno dunque indagando per individuare i responsabili delle due rapine. È caccia ai malviventi.

Condividi articolo

Commenta articolo



error: Contenuto protetto