• BARRA 1300X140 – YOUTUBE SICILIA TV
  • 1300×175 CONDRES OS sistema operativo scarnà




“È COSA VOSTRA”. Il favarese Giuseppe “Cioppino” Crapanzano nel cast del film, tra le location anche FavaraSTIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Servizio

“È COSA VOSTRA” è il titolo di un lungometraggio di produzione italo-francese le cui riprese inizieranno verso la fine dell’anno. Tra le location prescelte c’è anche l’agrigentino e la città di Favara. Nel cast figura il favarese Giuseppe Crapanzano, che impersonerà un ruolo primario in una trama dove malavita e genere poliziesco la faranno da padrone.

C’è anche l’attore favarese Giuseppe Crapanzano, conosciuto ai più con il nome d’arte “Cioppino”, nel cast del film  “È COSA VOSTRA”. Si tratta di un lungometraggio di produzione italo-francese; location della pellicola – oltre al Belgio e alla Francia – sarà anche Agrigento, compresi San Leone e la Valle dei Templi. Alcune scene, ci ha anticipato Giuseppe Crapanzano, che ha suggerito ai produttori le location siciliane, verranno girate anche a Favara, in piazza Cavour.

Le riprese dovrebbero iniziare verso la fine di novembre. Il film è un adattamento cinematografico del romanzo Le Gorille, basato su fatti reali, dell’autore Tony Cavaleri. Registi e produttori sono lo stesso Cavaleri e Mauro Conciatori. Il cast vede al suo interno nomi importanti del panorama attoriale francese; unico agrigentino al momento è il favarese Giuseppe Crapanzano che rivestirà un ruolo primario: un personaggio appartenente alla malavita che figurerà per tutta la durata del lungometraggio.

Sì, la malavita sarà un tema presente, anzi principale, del film. “È COSA VOSTRA” parlerà di un siciliano emigrato in Francia. Una storia che vive di intrighi, assassini, mafia e poliziotti canaglia. Il lungometraggio è influenzato dai generi poliziesco e thriller e vedrà anche canzoni e musiche tipiche della Sicilia.

Giuseppe Crapanzano, che già nel 2015 aveva partecipato a un altro film dal titolo “Sul’Amuri”, ci dice di essere soddisfatto e onorato di cimentarsi in questo nuovo progetto. Progetto che al momento vede una quindicina di ruoli rimasti ancora liberi e per i quali è stata affidata proprio a Cioppino l’organizzazione dei provini.

Favara e un favarese saranno quindi sotto i riflettori di un lungometraggio italo-francese. Una vetrina per la città e un vanto per i suoi cittadini.

Condividi articolo

Commenta articolo



error: Contenuto protetto