• 1300×175 CONDRES OS sistema operativo scarnà
  • 1300×175 x la tua pubblicita su siciliatv.org




Omicidio Busciglio, l’indagato risponde alle domande del giudice e respinge ogni accusaSTIMA TEMPO DI LETTURA: 1 min



Ha risposto a tutte le domande del giudice e del pm respingendo le accuse. Il 19enne Pietro Leto, accusato di aver accoltellato a morte, martedì sera, 12 marzo, ad Alessandria della Rocca il 23enne Vincenzo Giovanni Busciglio, è stato interrogato dal pm Roberta Griffo e dal giudice Rosario Di Gioia.

Leto non solo ha negato di averlo accoltellato ma anche di averlo aggredito. Sarebbero stati insieme sino alle 20.00 ma avrebbe detto di non aver fatto nulla. Ha ricostruito, secondo la sua versione, i fatti fornendo pare anche elementi che adesso sono al vaglio degli inquirenti.

Al termine dell’udienza, il pm ha chiesto la convalida del fermo mentre il legale del 19enne, l’avv. Antonino Gaziano, ha chiesto la non convalida visto che non ricorrono  i presupposti di legge e non c’è alcun pericolo di fuga. L’avv. Gaziano ha infine invocato la non misura cautelare perché il compendio indiziario non è grave.

Intanto stasera, a partire dalle 20.00, ad Alessandria della Rocca fiaccolata in memoria del 23enne Vincenzo Giovanni Busciglio.

Condividi articolo

Commenta articolo