• BARRA 1300X140 – YOUTUBE SICILIA TV
  • 1300×175 CONDRES OS sistema operativo scarnà




San Leone. Condotta fognaria “scoperta”, MareAmico: “Rischiamo il disastro ambientale”STIMA TEMPO DI LETTURA: 1 min

Servizio

Una condotta fognaria attraverso la quale passano le acque nere di San Leone adagiata sulla spiaggia e in balìa delle onde. È la segnalazione di MareAmico . Se il tubo dovesse rompersi, secondo l’associazione si rischierebbe un disastro ambientale.

Un disastro ambientale. È questo quanto si rischia, a detta di MareAmico, sulla spiaggia agrigentina di San Leone. L’associazione ambientalista si riferisce a una condotta che, precisa, da tempo è adagiata sull’arenile e che trasporta tutte le fogne della frazione balneare presso il depuratore di Sant’Anna.

“Questo tubo è tristemente famoso perché durante le mareggiate – dichiara il responsabile di MareAmico, Claudio Lombardo – viene sballottato dalle onde e ogni volta rischia di rompersi”.

L’associazione, che ha fornito le immagini che state vedendo, afferma che “l’ente gestore per le fognature Girgenti Acque, anche a seguito delle pressioni esercitate da MareAmico, ha approntato un progetto per ripristinare la barriera a difesa della condotta, che negli ultimi anni è stata aggredita e distrutta dal mare”.

“Purtroppo – spiega Claudio Lombardo – questo progetto è stato bocciato dalla conferenza dei servizi e ora San Leone rischia un disastro ambientale. Qualcuno – conclude – deve intervenire”.

Condividi articolo

Commenta articolo



error: Contenuto protetto