• BARRA 1300X140 – YOUTUBE SICILIA TV
  • 1300×175 CONDRES OS sistema operativo scarnà




Controlli: in poche ore oltre 20.000 euro di multeSTIMA TEMPO DI LETTURA: 1 min



Intanto ulteriori controlli, sempre dei carabinieri, si sono svolti anche nelle ultime ore tra Agrigento e Porto Empedocle.

Nello specifico, il comando provinciale ha fatto scattare un maxi dispositivo di controllo finalizzato a scovare eventuali furbetti degli abbonamenti alle “pay tv” e a verificare anche il rispetto delle normative igienico-sanitarie nel settore ittico.

Una trentina i controlli effettuati tra sale giochi, pizzerie, circoli, internet point, bar e sale scommesse. Diversi gestori o titolari, sebbene in possesso di abbonamento a piattaforme televisive per “uso domestico”, utilizzavano le proprie smart card per diffondere la visione degli eventi sportivi al pubblico presente nell’esercizio. In alcuni casi si è accertata la presenza di decoder e  smart card “pirata”.  Al termine dei relativi accertamenti sono scattate complessivamente 14 denunce per la violazione della normativa sul diritto d’autore.

In una pescheria di Porto Empedocle i militari dell’Arma hanno sequestrato 50 chili di prodotti ittici, risultati in cattivo stato di conservazione e che erano in vendita come prodotti freschi, elevando sanzioni amministrative per un ammontare di seimila euro. Il titolare è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per “Frode nell’esercizio del commercio”.

Multe salate, per un ammontare complessivo di circa 18.000 euro, sono state contestate anche a 5 commercianti ambulanti, sorpresi tra Agrigento e Porto Empedocle mentre trasportavano prodotti ittici alla guida di veicoli sprovvisti delle necessarie autorizzazioni al trasporto di merci deperibili.

Condividi articolo

Commenta articolo