www.siciliatv.org

Titolo: Favara. Omicidio Ciffa e agguato Nicotra, esami scientifici su auto sequestrata e campioni stub
Data: 13/06/2018
Inserita alle ore: 09:42:51
Questa news è stata letta: 702 volte
News inserita da: Redazione Giornalistica
Fonte: www.siciliatv.org




Continuano indagini ed esami scientifici per tentare di ricostruire esattamente le dinamiche dell'omicidio di Carmelo Ciffa e del tentato omicidio di Carmelo Nicotra, avvenuti entrambi a Favara. Nuovi accertamenti si terranno a Roma, nei laboratori della Polizia scientifica, il prossimo 27 giugno.

News: Proseguiranno il prossimo 27 giugno, presso i laboratori della IV Divisione di Polizia scientifica di via Tuscolana, a Roma, gli esami tecnici e scientifici disposti per far luce sui fatti incresciosi che hanno macchiato di sangue la città di Favara.

Si tratta dell'omicidio dell'empedoclino 42enne Carmelo Ciffa, ucciso a colpi di arma da fuoco il 26 ottobre del 2016 davanti a un supermercato di corso Vittorio Veneto, e del tentato omicidio del 35enne favarese Carmelo Nicotra, rimasto ferito a seguito di un agguato nei suoi confronti presso un suo magazzino in via Torino. Nel caso di Nicotra, era il 23 maggio del 2017, ci fu una vera e propria sparatoria con tanto di kalashnikov.

Gli accertamenti della Scientifica saranno mirati alla ricerca di eventuali tracce o residui di polvere da sparo sia sulla Fiat Panda sequestrata a Nicotra sia sui reperti custoditi dopo avere effettuato l'esame Stub, particolare accertamento che rileva tracce dopo un eventuale uso di arma da fuoco.

Carmelo Nicotra, destinatario dell'agguato di via Torino, è difeso dall'avvocato Salvatore Cusumano e risulta indagato anche per favoreggiamento in quanto, secondo gli inquirenti, coprirebbe i soggetti che hanno attentato alla sua vita.

A coordinare l'inchiesta è la Direzione distrettuale antimafia di Palermo. I magistrati dell'antimafia, nei mesi scorsi, avevano unificato i fascicoli di Ciffa e di Nicotra in quanto si ipotizza che i due episodi siano in qualche modo collegati fra di loro.

Da qualche tempo una scia di sangue ha ricominciato a scorrere a Favara. Tra gli indagati figurava anche il 41enne Emanuele Ferraro, freddato la mattina dello scorso 8 marzo in via Diaz, traversa della più nota via dei Mille, sempre a Favara.



In breve le news del 18/08/2018
News e informazioni a cura della testata giornalistica "SICILIA TV NOTIZIARIO",
registrata al Tribunale di Agrigento da TELE VIDEO SICILIA FAVARA Soc. Coop.
Iscrizione n.185 del 20 ottobre 1990
Direttore di testata: Calogero Sorce

La redazione resta a disposizione di chiunque voglia aggiungere informazioni o esercitare il proprio diritto di rettifica e replica, rispetto agli articoli pubblicati.
Per ulteriori info: https://protezionedatipersonali.it/privacy-e-giornalismo