www.siciliatv.org

Titolo: Per Girgenti Acque il problema segnalato dagli abitanti di via Cola di Rienzo a Favara deve essere risolto dall'amministrazione comunale
Data: 23/03/2012
Inserita alle ore: 11.31.30
Questa news è stata letta: 553 volte
News inserita da: Angela Sorce
Fonte: www.siciliatv.org



.:: LA VOCE DEL CITTADINO ::.

News: Fuoriuscita di odori nauseabondi dalle caditoie di Via Cola di Rienzo a Favara, tre giorni dopo il nostro servizio giornalistico, la società Girgenti Acque rileva il problema segnalatoci dagli abitanti e precisa che la competenza è del Comune di Favara.
Il problema relativo alla zona adiacente la Scuola Media Mendola di Via dei Mille era stato l’oggetto, martedì scorso, della nostra rubrica, “La voce del Cittadino”. Come ricorderete, gli abitanti della zona, dai nostri microfoni, avevano lanciato un appello agli organi competenti. Problematica, la condizione dell’anziana signora Gaetana Vassallo Todaro, che nonostante i problemi respiratori, è costretta a convivere con la puzzolente caditoia posta davanti l’ingresso della sua abitazione.
Dopo il servizio giornalistico di martedì, oggi, la risposta, affidata ad una nota giuntaci via e-mail e che mette in chiaro la posizione di Girgenti Acque. “Abbiamo appreso del disagio vissuto dagli abitanti di via Cola di Rienzo a Favara – dicono - Non vogliamo giocare a rimpiattino né delegare ad altri responsabilità ma – precisa Girgenti Acque - ci risulta che i miasmi avvertiti dagli utenti provengano dalla non perfetta chiusura idraulica della caditoia delle acque bianche che necessiterà di interventi di manutenzione e /o rifacimento”. Dalla società di Viale Mediterraneo, comunicano anche di aver effettuato un sopralluogo tecnico in Via Cola Di Rienzo. Quindi gli abitanti, in attesa della risoluzione del problema, avrebbero avuto una prima, parziale risposta che li indirizza verso l'amministrazione comunale che secondo quanto riferito da Girgenti Acque sarebbe competente all’eliminazione del problema.




 Invia la news 
Tua e-mail:
E-mail amico :