SICILIA TV - News SICILIA TV - News http://www.siciliatv.org/ STV | Caltanissetta. Concluso l'annuale congresso dei Testimoni di Geova Si è concluso ieri a Caltanissetta l'annuale congresso di zona dei Testimoni di Geova. Tantissimi i fedeli provenienti oltre che dalla provincia di Agrigento e Caltanissetta anche da Palermo e Trapani che hanno partecipato dal 21 al 23 luglio agli incontri che hanno avuto come tema principale il messaggio ''Non ti arrendere''. Sono stati esaminati, grazie anche a supporti video, dei principi biblici che hanno fornito consigli pratici per continuare a camminare secondo le norme di Dio. I presenti hanno ricevuto l'incoraggiamento necessario per riuscire a rimanere leali e integri nonostante le prove: dalle debolezze umane, alle malattie, dall'età che avanza alla perdita di una persona cara. Famiglie intere hanno quindi potuto assistere a questi momenti. E' stata entusiasmante per i più piccoli la presentazione del nuovo libro ''Impariamo dai racconti della Bibbia''. Avvincente è stata la visione del film in tre parti ''Ricordate la moglie di Lot'', che ha messo in guardia dal laccio della ricchezza per il serio pericolo di perdere di vista i valori spirituali. Atteso sabato mattina il momento del battesimo per immersione dei 44 nuovi testimoni. it lunedì, 24 Jul 2017 09:53:30 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/Testimoni_Geova_congresso_luglio_2'17.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32636 STV | COMUNICATO STAMPA U.S.D. PRO FAVARA CALCIO 1984 LA SOCIETÀ U.S.D. PRO FAVARA CALCIO 1984 COMUNICA CHE PER LA STAGIONE CALCISTICA 2017-18 DI AVER RAGGIUNTO L'ACCORDO , E RICONFERMATO I SEGUENTI CALCIATORI: Pandolfo Daniele, portiere Taibi Calogero, portiere Costanza Matteo, difensore Cambiano Eliseo, difensore/centrocampista Bongiorno Antonio, difensore (98E#8242; junior) Fallea Giuseppe, difensore Mercurio Davide, difensore Scalisi Antonio, esterno sinistro Magro Calogero, esterno sinistro (98E#8242; junior) Cusumano Giuseppe, centrocampista Tummiolo Andrea, centrocampista Fanara Francesco, centrocampista Bellavia Antonio, centrocampista ( 98'junior ) Salemi Salvatore, centrocampista (98'junior) Valenti Salvatore, attaccante (98'junior) DI AVER RESCISSO CONSENSUALMENTE CON I SEGUENTI CALCIATORI: Cannizzaro Joel, centrocampista Caruso Simone, attaccante Scillufo Salvatore, attaccante DI NON AVER RICONFERMATO I SEGUENTI CALCIATORI: Cordaro Mariano, attaccante it lunedì, 22 Jul 2017 19:15:34 +0100 Giovanni Di Caro <img src="https://usdprofavaracalcio1984.files.wordpress.com/2017/07/logolicious_20170722_183207-1.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32633 STV | Favara. Sfiducia al Presidente Di Naro dall'opposizione e risposta della maggioranza consiliare Continua a scaldarsi l'aria che tira all'interno del Consiglio Comunale favarese. Una mozione di sfiducia al Presidente Salvatore Di Naro è stata sottoscritta da nove consiglieri comunali di opposizione: Marilì Chiapparo, Rossana Castronovo, Laura Mossuto, Sergio Caramazza, Salvatore Fanara, Antonio Scalia, Vito Maglio, Salvatore Giudice e Giuseppe Nobile. Di Naro - si legge nella diffida dei consiglieri d'opposizione - ha rinunciato ''ripetutamente al suo ruolo di imparzialità al di sopra delle parti e degli schieramenti politici'' e, dovendo essere ''Organo di garanzia anche della minoranza'', utilizza invece la carica ''per perseguire gli obiettivi prefissati dal Sindaco e dalla Giunta comportandosi di fatto come un referente esclusivo della stessa'', causando dunque una parzialità in danno ai consiglieri di minoranza. Nella lettera di diffida, visionabile integralmente sul sito di informazione siciliatv.org, i consiglieri non si dimenticano nemmeno del comportamento assunto dal presidente Di Naro in occasione delle dichiarazioni fatte dal sindaco durante la convention del M5S a Palermo che - a detta dell'opposizione - avrebbero leso la loro dignità. Secondo i nove consiglieri infatti il loro presidente non avrebbe preso alcuna posizione a tutela degli stessi. ''Questo atteggiamento - scrivono - denota la completa mancanza di autonomia e autorevolezza nella gestione del Consiglio Comunale''. Insomma per i consiglieri in causa la colpa di Salvatore Di Naro sarebbe quella di non rispettare il principio di imparzialità e pertanto ne chiedono la sfiducia e l'immediata revoca dall'incarico di Presidente del Consiglio Comunale. Sulla questione è subito intervenuto, in ''opposizione'' all'opposizione, il gruppo consiliare di maggioranza. I pentastellati mostrano piena fiducia e sostegno al presidente del consiglio. ''Al collega Di Naro - scrivono - riconosciamo grande senso di responsabilità e pacatezza istituzionale, nonché correttezza e volontà di dialogo con tutti''. Dal M5S invitano l'opposizione a concentrarsi su proposte e atti amministrativi piuttosto che cercare ''ad ogni costo'' lo scontro politico. La maggioranza consiliare afferma di voler cercare il confronto sui temi più importanti per la città. ''Confronto -scrivono- che attualmente consumiamo direttamente con i concittadini, con la stampa, le associazioni senza mai sottrarci''. ''Consapevoli che il botta e risposta alimenta la polemica - concludono i pentastellati - approfittiamo dell'occasione per dire che questa è l'ultima volta che perdiamo tempo dietro a simile pochezza… abbiamo deciso di tagliare corto con il protagonismo a tutti i costi. Noi andiamo per la nostra strada e lasciamo agli altri il cortile''. Con questo si preannuncia dunque un'ulteriore divisione tra le due ''fazioni'' del consiglio comunale favarese, tra i grillini che sostengono Di Naro e l'opposizione che, pur non avendo i numeri, ne condanna invece l'operato e ne chiede le dimissioni. it lunedì, 22 Jul 2017 10:55:14 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/Di_Naro_Salvatore_pres_cons_com_Favara.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32632 STV | Riceviamo e pubblichiamo. Gruppo Consiliare del M5S taglia corto con l'opposizione e ribadisce la fiducia e il sostegno al presidente Di Naro Il Gruppo Consiliare del M5S di Favara ribadisce piena fiducia e sostegno al presidente del consiglio comunale di Favara, Salvatore Di Naro. I continui attacchi e le reiterate offese da parte dei consiglieri di opposizione non devono scoraggiare l'operato del presidente del Consiglio Comunale. Al collega Di Naro riconosciamo grande senso di responsabilità e pacatezza istituzionale, nonché correttezza e volontà di dialogo con tutti. Invitiamo i consiglieri comunali di opposizione a dedicarsi e concentrarsi nella presentazione di proposte e di atti amministrativi, piuttosto che cercare ad ogni costo lo scontro politico. Ormai la caciara di chi non avendo alcuna preparazione amministrativa e politica cerca la visibilità in comportamenti puerili ha stancato. Consapevoli che il botta e risposta alimenta la polemica, approfittiamo dell'occasione per dire che questa è l'ultima volta che perdiamo tempo dietro a simile pochezza. Cerchiamo il confronto sui temi più importanti per la città. Confronto che attualmente consumiamo direttamente con i concittadini, con la stampa, le associazioni senza mai sottrarci. Facciamo nostre tutte le critiche intelligenti da qualsiasi parte arrivino. Non possiamo, viceversa, perderci dietro a sterile e vuota polemica che non contempla in nessun caso gli interessi della collettività. Per questo abbiamo deciso di tagliare corto con il protagonismo a tutti i costi. Noi andiamo per la nostra strada e lasciamo agli altri il cortile. it lunedì, 22 Jul 2017 10:30:33 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/movimento_5_stelle_Favara.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32631 STV | Favara. 50 anni di matrimonio oggi per i coniugi Agliata 22 luglio 1967 - 22 luglio 2017. Nozze d'oro oggi per i coniugi favaresi Girolamo Agliata e Carmela Bellavia. I 67enni hanno coronato 50 anni fa il loro sogno d'amore nella chiesa Madre di Favara. Dalla loro unione sono nati 3 figli: Gaetano, Marco e Maurizio. A loro volta i primi due, sposandosi, li hanno resi nonni di 6 nipoti. A distanza di 50 anni, i signori Agliata rinnovano oggi le loro promesse di matrimonio nella chiesa B.M.V. dell'Itria alla presenza della famiglia e degli amici. Ai coniugi Agliata vanno i nostri migliori auguri. it lunedì, 22 Jul 2017 10:22:06 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2017/Agliata_Bellavia_coniugi_50_anni_matrimonio.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32630 STV | ''R-Estate in Comune 2017''. Il programma degli eventi estivi per la città di Favara Da oggi 22 luglio al 9 settembre un ricco programma di eventi che vede il susseguirsi di manifestazioni musicali, scientifiche, teatrali e di svago. È questo il cartellone degli eventi estivi organizzati nella città di Favara a cui è stato dato il titolo ''R-Estate in Comune 2017''. A presentare il calendario l'assessore allo spettacolo e al turismo Rossella Carlino. La realizzazione degli eventi è nata dalla sinergia tra Comune e privati, che collaboreranno a titolo gratuito per il piacere di rendere Favara una città in festa. Per le iniziative non è mancata la collaborazione dell'AIDO. Tra gli eventi in programma saranno presenti anche esibizioni di scuole di ballo, di canto, di compagnie teatrali, gruppi folk e altro ancora. Particolarità di quest'anno è anche il Festival delle scienze, proposto dall'associazione Notte con le Stelle che oltre alla valle dei Templi ha scelto la piazza di Favara come piazza della scienza. Gli eventi sono aperti a tutta la cittadinanza e l'invito dell'amministrazione favarese è naturalmente quello di partecipare numerosi a ''R-Estate in Comune''. Il cartellone degli eventi è pubblicato sul nostro portale siciliatv.org. it lunedì, 22 Jul 2017 10:15:01 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2017/R-Estate_In_Comune_2017_Eventi_Estivi_Cartellone_Favara.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32629 STV | Convegno del PD questo pomeriggio al Villaggio Mosè. Il tema: ''Il Partito democratico ed il centro sinistra davanti alle nuove sfide'' ''Il Partito democratico ed il centro sinistra davanti alle nuove sfide''. È questo il titolo del convegno del PD di questo pomeriggio, intorno alle ore 17, presso il Grand Hotel di Villaggio Mosè, ad Agrigento. A intervenire durante l'incontro il deputato all'Ars Giovanni Panepinto, il parlamentare favarese Tonino Moscatt e il segretario provinciale del Pd Peppe Zambito, insieme a Silvia Licata del circolo locale. Presenti per dare il proprio contributo anche amministratori locali e profili accademici come Alberto Di Girolamo, Rosalia Stadarelli e Giuseppe Fiorello. Il dibattito è aperto a tutti con possibilità di iscriversi per parlare e per contribuire, con le proprie osservazioni, a determinare la qualità e gli obiettivi futuri del Partito democratico. A concludere la relazione di Fausto Raciti, segretario regionale del PD Sicilia. it lunedì, 22 Jul 2017 10:00:24 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/PD.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32628 STV | Favara e Sambuca di Sicilia. Cambiamento sedi e orari per gli sportelli di Girgenti Acque Aggiornamento e variazioni orarie per gli sportelli periferici dedicati agli utenti di Girgenti Acque ricadenti nei comuni di Favara e Sambuca di Sicilia. A comunicarlo la stessa società, che annuncia per Favara anche un trasferimento di sede. La sede della città dell'agnello pasquale verrà spostata da piazza Don Giustino in via Margherita, traversa di piazza Mazzini, presso i locali comunali dell'ex Ufficio Tecnico. Per quanto riguarda gli orari di apertura Girgenti Acque fa sapere che il servizio è garantito dal lunedì al mercoledì, in mattinata dalle ore 8.45 alle ore 13.30 e nel pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 17.00. Per quanto riguarda lo sportello di Sambuca di Sicilia, la sede rimane invariata e sita in via Giovanni XXIII presso l'Auditorium comunale. ''Vista la rimodulazione oraria predisposta dal Comune di Sambuca di Sicilia - rende noto l'ufficio stampa di Girgenti Acque - gli orari di ricevimento dedicati agli utenti saranno spostati nelle ore anti meridiane'', cioè il mercoledì dalle ore 8.45 alle ore 13.30. Questi cambiamenti agli sportelli periferici dedicati agli utenti, in entrambi i comuni, avranno luogo a partire da lunedì prossimo, 24 luglio. it lunedì, 22 Jul 2017 09:33:11 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/Girgenti_Acque_logo.JPG" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32627 STV | Controllo dei Carabinieri all'area di compostaggio industriale dei rifiuti di Joppolo Giancaxio Controllo al sito di compostaggio industriale dei servizi di igiene urbana e gestione depuratori del Comune di Joppolo Giancaxio da parte dei carabinieri del locale Comando Stazione, collaborati dai colleghi del Centro Anticrimine Natura di Agrigento. I militari, dopo le numerose lamentele e segnalazioni ricevute da parte della popolazione, hanno effettuato un controllo mirato alla verifica sul corretto funzionamento del sito e sul rispetto di quanto stabilito dalla normativa sui rifiuti. I controlli hanno anche riguardato la regolarità documentale in merito ai quantitativi di rifiuti in entrata e in uscita dal sito di compostaggio industriale. I carabinieri hanno reso noto che ''sono state riscontrate criticità sui rifiuti biodegradabili in merito alla composizione dei rifiuti giornalmente conferiti presso l'impianto'' e che ''le verifiche sono ancora in corso''. Dall'Arma fanno infine sapere che i reparti specializzati svolgeranno altre attività del genere in ambito provinciale per verificare le corrette modalità di raccolta, trasporto e conferimenti di rifiuti organici biodegradabili, così da garantire il rispetto delle leggi e la salvaguardia della salute pubblica e della salubrità ambientale. it lunedì, 22 Jul 2017 15:43:12 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/carabinieri_auto.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32626 STV | Riceviamo e pubblichiamo. Favara. Presentata la mozione di sfiducia al presidente del consiglio Di Naro Al Segretario Generale del Comune di Favara Al Sindaco del Comune di Favara Al Presidente del Consiglio Comunale Mozione di sfiducia al Presidente del Consiglio Comunale di Favara e revoca dell'incarico. I sottoscritti Consiglieri comunali Chiapparo Mariafilì, Castronovo Rossana, Mossuto Laura, Caramazza Sergio, Fanara Salvatore, Scalia Antonio, Maglio Vito, Giudice Salvatore, Nobile Giuseppe, Visto il decreto legislativo n. 267 del 18.08.2000 (T.U. Enti Locali); Visto lo Statuto del Comune di Favara; Visto il Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale di Favara, premesso che il Presidente del Consiglio Comunale è Organo Istituzionale, rappresenta l'intero Consiglio Comunale, ne tutela la dignità del ruolo ed assicura l'esercizio delle funzioni allo stesso attribuite dalla legge; che nell'esercizio delle sue funzioni il Presidente si ispira a criteri di imparzialità intervenendo a difesa delle prerogative del Consiglio e dei diritti di tutti i consiglieri così come previsto dal D.Lgs. 267/2000, fatti propri dal Comune di Favara all'art. 7 comma 4 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale. Tanto premesso considerato che il Presidente del Consiglio Comunale di Favara non assolve in pieno ai princìpi contenuti nella suddetta premessa, rinunciando ripetutamente al Suo ruolo di imparzialità al di sopra delle parti e degli schieramenti politici; che, pur essendo espressione della maggioranza, dovrebbe rappresentare nella sua veste istituzionale l'Organo di garanzia anche della minoranza, invece utilizza la carica per perseguire gli obiettivi prefissati dal Sindaco e dalla Giunta, comportandosi di fatto come un referente esclusivo della stessa; che, nel corso della consiliatura, la gestione della massima Assise cittadina si è connotata per gravi e reiterati comportamenti pregiudizievoli del principio di imparzialità in danno dei consiglieri di minoranza; che, in particolare, alle ultime gravi affermazioni del Primo cittadino, pronunciate in occasione della Kermesse grillina dello scorso 09 luglio, lesive della dignità personale e della reputazione dei consiglieri comunali d'opposizione, non ha fatto seguire alcuna presa di posizione a tutela degli stessi, assumendo, al contrario, un atteggiamento completamente appiattito sulle posizioni del Sindaco e della maggioranza consiliare; che questo atteggiamento denota la completa mancanza di autonomia ed autorevolezza nella gestione del Consiglio Comunale, dimostrando inadeguatezza al ruolo e mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini rappresentati dai consiglieri di minoranza; che tale comportamento non è conforme ai compiti Istituzionali che è chiamato ad assolvere in qualità di garante dell'intera Assise cittadina. Per quanto premesso e considerato, i sottoscritti consiglieri comunali, ritenendo che non vi siano le condizioni affinché il signor Di Naro Salvatore possa continuare a ricoprire il ruolo di Presidente del Consiglio Comunale, nell'esprimere il proprio dissenso nei confronti di un operato che viola palesemente il dovere di imparzialità cui è tenuto, chiedono la sfiducia nei confronti del Presidente del Consiglio e l'immediata revoca dell'incarico. I Consiglieri Comunali it lunedì, 21 Jul 2017 15:36:40 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/Di_Naro_Salvatore_pres_cons_com_Favara.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32625 STV | Aragona. Ritrovati i due quadri risalenti al '700 rubati 4 anni fa dalla Chiesa Madre, erano in casa di un 73enne Sono stati ritrovati i due quadri rubati 4 anni fa dalla Chiesa Madre di Aragona. Si tratta dell'olio su tela ''BAMBINO GESÙ CON GLI STRUMENTI DELLA PASSIONE'', 60x78,5 cm, quadro di un pittore siciliano risalente tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo, e dell'olio su tela ''SANTO CAMILLIANO (SAN CAMILLO DE LELLIS)'', un 58x67 cm dell'artista Domenico Provenzani di Palma di Montechiaro, risalente all'anno 1780. A ritrovare le due opere d'arte i Carabinieri della Stazione di Aragona che, nel corso di mirati controlli finalizzati alla repressione dei reati patrimoniali, hanno effettuato alcune perquisizioni domiciliari. Durante una queste, presso l'abitazione del 73enne aragonese F.A., queste le iniziali del nome, i militari hanno notato due antichi dipinti appesi alle pareti. I carabinieri hanno allora chiesto informazioni circa la loro provenienza e, insospettiti dalle giustificazioni incoerenti date dall'anziano, li hanno sequestrati. È stata interessata in merito la sovrintendenza dei beni culturali di Agrigento che ha accertato che i due dipinti erano stati catalogati a seguito di opere di restauro nel '97 e appartenevano, insieme ad altri 12, alla Chiesa Madre di Aragona. Nel luglio del 2013, dovendo allestire una mostra, i funzionari della sovrintendenza eseguirono una ricognizione presso la Chiesa Madre accorgendosi dell'assenza dei due quadri. Il patrimonio, dopo 4 anni, è stato dunque recuperato. I preziosi dipinti si trovano tutt'ora custoditi presso la caserma dell'Arma di Aragona e saranno restituiti nuovamente, a termine delle indagini, alla locale Chiesa Madre. it lunedì, 22 Jul 2017 15:22:25 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2017/Carabinieri_Aragona_Quadri_Ritrovati.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32624 STV | Nominati i sette componenti della Conferenza Provinciale di organizzazione della rete scolastica 2018/2019 Sono stati nominati ieri i sette componenti che faranno parte della Conferenza Provinciale di organizzazione della rete scolastica 2018/2019. La Conferenza Provinciale ha compiti in materia di formazione professionale, di organizzazione della rete scolastica provinciale e dell'offerta formativa agli studenti. Gli eletti sono Milko Cinà, sindaco di Bivona; Nicolò Termine, sindaco di Cattolica Eraclea; Angelo Cambiano, primo cittadino di Licata; il sindaco di Naro Calogero Cremona; il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro; il primo cittadino di Sambuca di Sicilia Leonardo Ciaccio e la prima cittadina saccense Francesca Valenti. L'elezione è avvenuta a seguito della riunione dell'assemblea dei sindaci della provincia convocata dal Commissario Straordinario e presidente della Conferenza Provinciale Giuseppe Marino nella sede centrale del Libero Consorzio Comunale di Agrigento. Presenti in seconda convocazione, sui 43 sindaci della provincia, 21 primi cittadini o i propri delegati. it lunedì, 22 Jul 2017 15:06:28 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/Palazzo_provincia_Agrigento.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32623 STV | L'allenatore Raffaele Di Napoli è riconfermato all'Akragas. Ieri la prima giornata del ritiro estivo della squadra Arriva il rinnovo del contratto e del sodalizio tra la società Akragas Città dei Templi e l'allenatore Raffaele Di Napoli con il suo staff tecnico, composto dal secondo allenatore Leo Criaco, il preparatore atletico Nicola Albarella e il preparatore di portieri Leo Pellegrino. La firma del contratto ha valenza fino al 30 giugno 2018. Felici per la riconferma dell'allenatore si dichiarano dalla Proprietà, dalla Dirigenza e da tutti i reparti dell'Akragas, che augurano al riconfermato biancazzurro un grande in bocca al lupo per il suo nuovo incarico alla guida della prima squadra. Intanto ieri è cominciato il ritiro estivo dei biancazzurri, che insieme all'allenatore e allo staff tecnico hanno svolto un intenso allenamento sul campo di Fontanelle. Dalla società fanno sapere che l'organico è ancora in via di costruzione e che si attendono gli sviluppi di trattative già avviate. Al momento la squadra può già vantare giovani della primavera talentuosi e di buone prospettive. Anche questo pomeriggio, alle ore 17.30, altra giornata di allenamento per l'Akragas, sempre al campo di Fontanelle. it lunedì, 22 Jul 2017 14:59:40 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.agrigentotv.it/wp-content/uploads/2014/03/AKRAGAS-calcio-3.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32622 STV | Incontro tra Questore e Commissario del Libero Consorzio ad Agrigento. Marino: ''Massima disponibilità alla collaborazione'' Incontro nella sede del Libero Consorzio Comunale di Agrigento ieri tra il Commissario Straordinario Giuseppe Marino e il Questore Maurizio Auriemma, da poco insediatosi alla questura di Agrigento. Nel corso della visita del Questore il Commissario Marino ha colto l'occasione, non prima di aver dato il benvenuto a nome dell'ente che dirige, per esporre ad Auriemma le principali caratteristiche economiche e storico-sociali e le criticità oggi purtroppo presenti nella provincia. La discussione tra Commissario e Questore si è poi spostata sui temi relativi alla sicurezza dei cittadini, alla difesa della legalità e dell'ordine pubblico. A tal proposito il Commissario Marino ha assicurato la massima disponibilità istituzionale a proseguire il percorso di collaborazione reciproca tra i vari organi dello Stato nell'affrontare le emergenze territoriali come la lotta alla criminalità organizzata, facendo particolare riferimento al ruolo della polizia provinciale nel contrasto dei reati ambientali. it lunedì, 22 Jul 2017 14:47:43 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2017/Incontro_Commissario_Marino_Questore_Auriemma.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32621 STV | Maxi controllo del territorio da parte degli agenti di polizia di Agrigento Maxi controllo con posto di blocco ieri in territorio di Agrigento ad opera del personale dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Agrigento. Diverse le ispezioni effettuate nell'ambito dell'attività di controllo straordinario del territorio denominata ''Modello Trinacria''. Gli agenti, coadiuvati dai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Occidentale di Palermo e della Polizia Stradale, durante il posto di blocco hanno identificato 106 persone, controllato 80 veicoli e altri 759 con il sistema ''ANPR''. Sono state elevate 12 contravvenzioni al Codice della Strada, una autovettura è stata sottoposta a fermo amministrativo ed è stato ritirato un documento. Durante il controllo i poliziotti hanno attivato un nuovo sistema che collega la videocamera installata nelle autovetture di servizio alle Banche Dati delle Assicurazioni, così da individuare i veicoli sprovvisti di copertura RCA. it lunedì, 22 Jul 2017 14:39:00 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/polizia_poliziotto.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32620 STV | Raccolta di sangue domani a Grotte e Palma di Montechiaro Raccolta di sangue dell'A.D.A.S. domani, domenica 23 luglio, a Palma di Montechiaro, in piazza Bonfiglio, e a Grotte, in via Ingrao. Volontari dell'A.D.A.S. stazioneranno in entrambe le località per ricevere quanti vorranno donare il proprio sangue dalle ore 8.00 del mattino fino alle ore 12.00 circa. Come sempre, a tutti i donatori saranno inviate a cura dell'associazione le analisi cliniche effettuate in occasione della donazione. it lunedì, 22 Jul 2017 14:04:11 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/sangue_goccia_a_cartone_animato.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32619 STV | Calcio, la Pro Favara in ritiro precampionato il prossimo 7 agosto È stata fissata la data del ritiro precampionato della Pro Favara. . La squadra, agli ordini di mister Balsamo, si ritroverà il prossimo 7 agosto allo stadio comunale Giovanni Bruccoleri per iniziare la preparazione in vista del prossimo campionato di Eccellenza Sicilia girone A. Inoltre la società comunica che la rosa e l' organigramma societario saranno comunicati non appena completati. Si sta anche lavorando per colmare il vuoto lasciato da Cordaro e Caruso. it lunedì, 22 Jul 2017 00:11:40 +0100 Giovanni Di Caro <img src="https://usdprofavaracalcio1984.files.wordpress.com/2017/07/logolicious_20170721_123359.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32618 STV | Porticciolo turistico abusivo sequestrato a Siculiana Marina. Denunce e sanzioni da parte dei finanzieri Un porticciolo turistico abusivo sito a Siculiana Marina è stato sequestrato dalle Fiamme Gialle di Porto Empedocle. L'approdo, realizzato con boe di ormeggio ancorate al fondale, poteva ospitare una cinquantina circa di piccole imbarcazioni. Gli uomini della Sezione operativa navale e della Tenenza della Guardia di Finanza empedoclina hanno inoltre sequestrato 8 imbarcazioni, un gazebo in legno sito sull'arenile e utilizzato - secondo i finanzieri - sia per l'attività che per la vendita di giocattoli da spiaggia, anch'essa abusiva, e 45 gavitelli. Per il custode responsabile della struttura, un cittadino tunisino residente regolarmente in Italia, e per i possessori di otto imbarcazioni ormeggiate al porto è scattata la denuncia. Il reato contestato è quello di occupazione abusiva di demanio pubblico. Sanzionati anche i proprietari di altre 21 barche, sei delle quali posizionate su carrelli lasciati sull'arenile e le restanti 15 violanti l'ordinanza della locale Capitaneria di Porto, la quale vieta l'ormeggio entro i 250 metri dalla battigia. Multe sono state infine elevate anche per il commercio abusivo di secchielli, salvagenti e altri articoli per il mare. it lunedì, 21 Jul 2017 11:47:35 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/gdf.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32617 STV | Firetto: ''Sabato riapre al transito il Viadotto Akragas II'' ''Sabato riapre al transito il Viadotto Akragas II''. A dirlo, sui social, è il sindaco di Agrigento Lillo Firetto che annuncia novità in merito al ripristino della viabilità lungo il ponte ''Morandi'', da mesi ormai chiuso dall'Anas. ''Tale riapertura - si legge nel post del primo cittadino - consentirà la percorribilità dell'arteria viaria nel tratto compreso tra lo stadio Esseneto e la bretella di via Dante''. A questa notizia si aggiunge quella della pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale del 19 luglio 2017, della gara d'appalto finalizzata a interventi di manutenzione straordinaria dei viadotti ricadenti in territorio agrigentino, lungo le strade statali 115 ''Sud Occidentale Sicula'' e 115 quater, compreso il viadotto ''Akragas'', per un investimento complessivo pari a 30 milioni di euro e una durata massima per l'attivazione dei lavori, prevista in Accordo Quadro, pari a 36 mesi. Ricordiamo che il viadotto Morandi, l'arteria provinciale che collega Agrigento con Porto Empedocle, era stato chiuso al traffico lo scorso 16 marzo per consentire l'avvio dei lavori per gli interventi di manutenzione. Si tratta di una struttura risalente agli inizi degli anni '70, la cui effettiva denominazione corrisponde ai viadotti Akragas I e II della SS 115 Quater. Prima della sua chiusura l'attenzione mediatica nazionale si era concentrata sulla presunta precarietà strutturale del ponte, soprattutto dei suoi piloni, destando non poca preoccupazione tra viaggiatori e automobilisti. it lunedì, 21 Jul 2017 11:26:15 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/Firetto_Calogero.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32616 STV | Viola l'obbligo di soggiorno. Arrestato a Ravanusa un 50enne di Sommatino Si trovava a Ravanusa quando, secondo gli obblighi di sorveglianza speciale cui è sottoposto, doveva obbligatoriamente soggiornare nel comune di residenza. È stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Ravanusa il 50enne C.S., di Sommatino. L'uomo è stato sorpreso dai militari nel centro abitato di Ravanusa in compagnia di un altro soggetto del luogo, anch'egli già noto alle Forze dell'ordine. Alla vista dei carabinieri, il 50enne avrebbe tentato una fuga a bordo della propria autovettura, ma è stato bloccato dopo un brevissimo inseguimento dalla pattuglia dei militari. L'arrestato è stato quindi condotto in caserma e, dopo le formalità di rito, posto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. it lunedì, 21 Jul 2017 11:00:44 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/carabinieri_auto_accesa.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32615 STV | Licata. Allaccio abusivo alla rete elettrica riforniva l'attività e la casa dei familiari, arrestato un gommista Arrestato in flagranza di reato per furto aggravato di energia elettrica il gommista C.A., queste le iniziali del nome, 33enne licatese. A eseguire l'arresto, ieri, i Carabinieri della Stazione di Licata. Gli stessi, insieme a personale dell'Enel, hanno effettuato un'ispezione presso l'officina di proprietà dell'uomo, accertando un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica che alimentava sia l'attività commerciale sia una limitrofa abitazione di proprietà di tre familiari dell'arrestato. Per questi è scattato dunque il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Agrigento, con la stessa accusa in concorso del 33enne. Per il gommista, invece, l'Autorità giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari. it lunedì, 21 Jul 2017 10:54:25 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/carabinieri_auto.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32614 STV | Cassa Edile, operazioni finanziarie illegittime. Condannati Grado e Coiro L'ex direttore della Cassa Edile di Agrigento Salvatore Grado, in pensione già dal 2009, è stato condannato a uno anno e otto mesi di reclusione con l'accusa di truffa aggravata. L'accusa iniziale era quella di appropriazione indebita. La vicenda riguarda la buonuscita gonfiata con operazioni finanziarie illegittime. Grado è stato invece assolto dall'accusa di diffamazione nei confronti del sindacalista Roberto Migliara, ritenuta insussistente. È stato inoltre condannato a 8 mesi di reclusione per appropriazione indebita l'ex presidente dell'epoca Arsenio Coiro, che è stato assolto invece dall'accusa di truffa aggravata. Avrebbe eseguito dei prelievi indebiti dai conti della Cassa. it lunedì, 21 Jul 2017 10:51:01 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/giustizia.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32613 STV | Assenteismo a Villafranca Sicula. Si allontanavano anche per raccogliere le olive. 12 misure cautelari Assenteismo al Comune di Villafranca Sicula. False presenze attestate strisciando il badge. È questo il fulcro dell'operazione denominata ''Vertigini'' che ha portato ieri, in mattinata, all'esecuzione di 12 ordinanze di misura cautelare per 10 impiegati pubblici del Comune, di un medico di base e della sua segretaria. Ad applicare le ordinanze i carabinieri della Compagnia di Sciacca, su ordinanza del Gip del Tribunale di Sciacca e su richiesta della locale Procura della Repubblica. Per il medico è stata disposta la misura degli arresti domiciliari, per tutti gli altri l'obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. L'attività d'indagine dei militari è stata condotta attraverso servizi di osservazione e pedinamento, ma anche mediante sistemi di videoripresa e di intercettazioni di comunicazioni. I carabinieri avrebbero accertato dunque come buona parte del personale dipendente fosse solito allontanarsi dal posto di lavoro per svolgere attività di interesse personale. Tra i dipendenti comunali coinvolti spiccano anche alcuni impiegati con funzioni di responsabilità che avrebbero agevolato il personale assenteista strisciandone il badge per attestarne la presenza. Oltre alle timbrature multiple, altri dipendenti avrebbero anche attestato servizi notturni mai eseguiti. Uno in particolare, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, era solito strisciare il badge in piena notte senza che alcun dirigente verificasse le reali esigenze del servizio. Villafranca Sicula conta in totale una popolazione di circa 1.300 residenti, con 71 impiegati in servizio presso l'Ente Comune. Emblematici alcuni comportamenti illeciti ricostruiti dalle indagini. Il custode di una antica villa di interesse storico-monumentale, ''Villa Musso'', pur risultando in servizio, non avrebbe svolto il proprio lavoro tenendo la struttura chiusa e non fruibile al pubblico. Una Dirigente di Settore, invece, in determinati giorni della settimana avrebbe disposto che il proprio coniuge, dipendente in un altro settore, venisse impiegato come autista personale per potersi entrambi allontanare dall'ufficio verso i comuni limitrofi, svolgendo commissioni private o facendo shopping. Numerose poi le certificazioni di malattia presentate dal personale soprattutto con l'approssimarsi del periodo autunnale, in corrispondenza con il periodo della raccolta delle olive. I carabinieri fanno sapere che nell'arco di un anno sono oltre 800 i certificati medici inoltrati dai dipendenti del Comune di Villafranca Sicula, quasi tutti rilasciati dallo stesso medico di base. Dall'indagine dei militari sarebbe quindi emersa la compiacenza del medico, che avrebbe certificato anche al telefono la presunta malattia senza verificare il reale stato di salute del paziente. Quando poi questo richiedeva con urgenza il certificato, la commissione sarebbe stata svolta direttamente dalla segretaria del medico. Per risparmiare sui farmaci più costosi o sulle visite specialistiche, il medico avrebbe inoltre proposto di sua iniziativa l'intestazione delle ricette a terzi con il requisito dell'esenzione ticket, scaricando così i costi al Servizio Sanitario Nazionale. I reati contestati vanno dunque dalla truffa aggravata e continuata in danno dell'ente pubblico alla falsità in certificati medici. it lunedì, 21 Jul 2017 10:42:20 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://2.citynews-agrigentonotizie.stgy.ovh/~media/horizontal-mid/1330174858448/conferenza-stampa-cc-2.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32612 STV | Favara. Domenica di scena ''Cu assà voli…nenti stringi'' della compagnia 2P Continua la Rassegna ''Teatriamo con la Luna e le Stelle'', promossa dall'Associazione Teatrale Arcobaleno presso il Chiostro del teatro San Francesco di Favara. Dopodomani domenica 23 luglio è la volta della compagnia 2P che presenta la commedia brillante in due atti ''Cu assà voli…nenti stringi''. L'opera è stata liberamente riadattata da Carmelo Capodici con la collaborazione di Giovanna Crapanzano. L'appuntamento è quindi per domenica 23 luglio alle ore 20.30 al Chiostro San Francesco. L'ingresso è di 5 euro. I bambini entrano gratis, devono solo munirsi di una sediolina. Ricordiamo che gli spettacoli sono all'aperto. it lunedì, 21 Jul 2017 10:36:10 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2017/commedia_2p_cu_assa_voli_nenti_stringi.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32611 STV | Strada Esa-Chimento. Al via la bonifica Al via oggi i lavori di bonifica della strada Esa Chimento. Il tratto di strada infatti da diverso tempo è interessato dalla presenza di rifiuti di ogni genere. ''Questa attività -ci dice il vicesindaco di Favara Lillo Attardo- arriva dopo quella svoltasi in c.da Poggio del conte. Tantissimi cittadini ineducati e privi di ogni senso civico -dice Attardo- conferiscono rifiuti lungo il ciglio della strada, creando danni all'ambiente e mettendo in pericolo gli automobilisti, a cui capita di imbattersi in sacchetti di spazzatura al centro della carreggiata. È assolutamente inspiegabile assistere a tali gesti'' -continua Attardo. Nel fare un ulteriore appello ai cittadini per una sana collaborazione, Attardo comunica infine che a breve presenteranno un progetto di finanziamento per installare telecamere in molte aree del territorio, specie quelle più a rischio discarica. it lunedì, 21 Jul 2017 10:27:49 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/Esa_Chimento_strada_spazzatura.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32610 STV | Come prepararsi alle attese vacanze. Alcuni consigli pratici Mesi e mesi di duro lavoro stanno per passare per dare spazio alla tanta attesa vacanza? Quali aspettative per questi giorni di riposo? In un breve periodo si concentrano desideri e aspirazioni: il relax, il recupero della forma fisica, il divertimento, la ricarica emotiva e mentale, la guarigione da disturbi da stress lavorativo e familiare, il dedicarsi ai propri hobbies, il riposo, l'amore. Ma come fare a cambiare rapidamente registro scrollandosi di dosso lo stress accumulato? Come passare dalla pesantezza della vita quotidiana con i suoi pensieri e malumori, preoccupazioni e fatiche, al vivere pensando positivo e ottimizzando il tempo a disposizione? Si sa che per entrare nel registro delle vacanze occorrono almeno 24 ore. Quindi uno dei primi consigli potrebbe essere quello di agire prima di partire. Ad esempio preparando i bagagli con almeno qualche ora di anticipo in modo da non arrivare con il cardiopalma a notte fonda. Non lasciare pratiche o questioni di lavoro in sospeso, occorre chiuderle anche solo col pensiero. Consigli semplici che possono essere adottati anche da chi non può partire fisicamente ma può ricreare un ambiente vacanziero nel quotidiano. Per quanti invece si sposteranno, un altro consiglio potrebbe essere quello di non disfare le valigie una volta arrivati a destinazione: andate subito in perlustrazione del luogo dove vi trovate. Prendete confidenza con lo spazio fisico, permette di entrare nel registro psicologico della vacanza, altrimenti il corpo sarà in vacanza ma la mente ancora a casa con una spiacevole sensazione di disorientamento. Dedicate subito un'ora di relax fisico, una nuotata, una passeggiata, una doccia o semplicemente un sonnellino. Altro consiglio: staccate il telefono, mettetelo offline per almeno un'ora. La vacanza è un momento di ''separazione'', separatevi da quello che fate ogni giorno. Se abituati ad alzarvi presto, per i primi due giorni mettete la sveglia a un'ora tarda. Indossate abiti 'da vacanza', diversi quindi da quelli quotidiani, magari colorati o divertenti. Se possibile, usate nuove fragranze per creme e deodoranti e profumate gli ambienti con essenze fresche ed estive. Scegliete e gustate cibi nuovi e bevande diverse. Ascoltate la colonna sonora delle vostre vacanze. Scegliete una playlist diversa dal solito e arricchitela con brani colti durante le vacanza. Infine dedicatevi a un'attività inconsueta, mette in moto energie e attiva lati del carattere caduti ''in letargo''. Piccoli consigli che daranno una veste diversa e nuovi orizzonti alle esperienze attuali e alla vostra vacanza. it lunedì, 22 Jul 2017 10:13:39 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/Vacanza_mare.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32609 STV | Personale a tempo determinato andrà in servizio presso l'ospedale di Licata Un dirigente medico chirurgo, un anestesista, un pediatra e tre cardiologi. Sono queste le figure che andranno a potenziare il personale in servizio presso l'ospedale ''San Giacomo D'Altopasso'' di Licata. La decisione è stata presa con delibera dalla Direzione strategica dell'Asp di Agrigento in modo da far fronte alla carenza di personale, che in questi mesi ha fatto parlare molto delle condizioni del presidio ospedaliero licatese e che viene ulteriormente accentuata dalla maggiore densità di abitanti durante la stagione estiva. ''L'urgenza dei provvedimenti stabiliti dalla Direzione Asp - comunicano dall'ufficio stampa dell'Azienda Sanitaria Provinciale - oltre a mirare ad appianare le criticità emerse e a incrementare costantemente gli standard qualitativi dell'offerta sanitaria, scaturisce da un continuo dialogo costruttivo con il Comune di Licata e con il suo sindaco, Angelo Cambiano''. Gli incarichi del nuovo personale sono a tempo determinato, avranno durata di sei mesi e - sottolinea la nota dell'Asp di Agrigento - si inseriscono nel quadro delle azioni previste per fronteggiare il temporaneo blocco regionale delle assunzioni. La convocazione per l'affidamento dell'incarico di chirurgo è prevista per il prossimo lunedì mattina, 24 luglio, presso i locali dell'Area gestione risorse umane dell'Azienda. Subito dopo si passerà a delineare il profilo dei cardiologi e del pediatra. Per quanto riguarda l'anestesista, l'incarico è già stato affidato. Ricordiamo come nei giorni scorsi era stata manifestata dal sindacato dei medici Cimo la preoccupazione di non potere garantire ''i livelli minimi di assistenza'' nell'ospedale ''San Giacomo d'Altopasso'' proprio per la carenza di personale. La decisione dell'Asp giunge quindi nel momento più opportuno rinfoltendo, almeno per i prossimi sei mesi, il personale del presidio ospedaliero. it lunedì, 21 Jul 2017 09:46:52 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/Ospedale_Licata_SAN_GIACOMO_D-ALTOPASSO.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32608 STV | Ultimati i lavori per ricreare la ''stanza della memoria'', l'ufficio dove lavorava il giudice Rosario Livatino Sono stati ultimati i lavori per ricreare la ''stanza della memoria'', dedicata al giudice Rosario Livatino. All'indomani del barbaro gesto che ha visto ignoti dissacrare la stele dedicata al magistrato morto per mano mafiosa, era il 21 settembre del 1990, arriva ora questa buona notizia. La ''stanza della memoria'' altro non è che l'ufficio - sito al primo piano, terzultima porta a destra del corridoio dello stabile di piazza Gallo, quando ancora era la sede del palazzo di Giustizia - dove il ''giudice ragazzino'', così veniva chiamato Livatino per la giovane età, per 10 anni ha svolto il suo lavoro. L'iniziativa è del sindaco di Agrigento Lillo Firetto, in accordo con il presidente del Tribunale Pietro Maria Falcone. Con la collaborazione di alcuni magistrati che lavorarono a fianco del giudice Livatino, è stato possibile ricomporre l'ufficio con gli arredi dell'epoca. Tutto è tornato al suo posto: l'armadio restaurato, la vecchia macchina da scrivere e la scrivania in legno sulla quale soleva poggiare, tra gli incartamenti, anche il Vangelo. La stanza, che sulle pareti reca frasi estrapolate da interventi dello stesso giudice Livatino, verrà aperta ufficialmente al pubblico a breve. Il ministro di Grazia e Giustizia Andrea Orlando ha assicurato la sua presenza per il giorno dell'inaugurazione. it lunedì, 20 Jul 2017 11:30:05 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/Stanza_memoria_Livatino_Agrigento.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32607 STV | Mafia, sequestro di beni per un valore superiore a 11 milioni di euro 349 ettari di terreno, 8 fabbricati, 10 autovetture e diversi conti correnti postali e bancari per un valore equivalente superiore a 11 milioni di euro. È questo il bilancio dell'attività di sequestro eseguita dai finanzieri del GICO del Nucleo di Polizia Tributaria di Caltanissetta e dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Enna, coadiuvati nelle fasi esecutive dai colleghi della Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina. A coordinare le indagini la Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta. Il decreto di sequestro ai fini di confisca di attività economiche, beni mobili e immobili, assicurazioni e conti correnti postali e bancari è stato emesso dal Tribunale di Enna a carico di Gabriele Giacomo Stanzù di 57 anni di Capizzi, già in carcere per omicidio aggravato dal metodo mafioso, e i terzi congiunti: Elisabetta Buttaccio Tardio di 30 anni di Nicosia; Domenica Stanzù di 52 anni; Benedetta Stanzù di 54 anni; Nicola Antonino Stanzù di 40 anni, tutti di Capizzi, e Carlotta Conti Mammamica di 41 anni di Enna. Nell'ambito dell'attività investigativa particolare rilievo hanno assunto le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, acquisite tra il giugno 2011 e il maggio 2012, dalle quali emergono qualificati contatti, almeno a far data dal 1998, tra lo Stanzù e l'organizzazione mafiosa denominata cosa nostra e in particolare con la famiglia di Enna, oltre che con soggetti della malavita gelese e in particolare Daniele Emmanuello (deceduto in un conflitto a fuoco in occasione della sua cattura nel 2007). Il Tribunale di Enna - Misure di prevenzione, riunito in camera di consiglio, ha pienamente concordato con l'impianto accusatorio della Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta, disponendo il provvedimento di apprensione materiale dei beni sequestrati e la successiva immissione degli stessi in regime di amministrazione da parte dello Stato. it lunedì, 20 Jul 2017 11:08:13 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/guardia_di_finanza_macchina.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32606 STV | Riceviamo e pubblichiamo. ''Si chiede l'immediata sospensione del Canone di depurazione''. La diffida all'Ati Idrico Al Presidente dell'Assemblea Territoriale Idrica di Agrigento Arch. Vincenzo Lotà Piazza Trinacria Edificio ASI Zona Industriale di Agrigento info@atoidricoag9.it atiag9@pec.it Oggetto : Diffida ad adempiere, ai sensi dell' art.151, Comma 2 - lettera i del d.lgs. 152/06. Con la presente, le sottoscritte Associazioni e Movimenti, che già in maniera informale a fine aprile e in forma ufficiale il 30 maggio u.s. avevano chiesto al Presidente di Ati Idrico di essere auditi dall' Assemblea Territoriale Idrica, con la presenza dei sigg. Sindaci, nell' attesa che questo incontro abbia a tenersi per meglio esplicitare e approfondire la superiore richiesta, promuovono la presente ''Diffida ad adempiere'' nei V/S confronti affinché provvediate, con sollecitudine, ad applicare le prerogative del vostro ruolo, secondo quanto previsto dall' art. 151 comma 2 - lettera i del d.lgs. 152/06 ''il dovere di prestare ogni collaborazione per l'organizzazione e l'attivazione dei sistemi di controllo integrativi che l'Autorità d'ambito ha facoltà di disporre durante tutto il periodo di affidamento'', incaricando un tecnico di comprovata esperienza e capacità al quale affidare il compito di effettuare delle audit in ogni depuratore, in particolare quelli sottoposti a sequestro giudiziario, per redigere delle relazioni che facciano emergere se vi sono gravi e ripetute inadempienze da parte del Gestore Unico. Nelle more di tale azione si chiede, considerato il potere in autotutela di Codesta Assemblea, l'immediata sospensione del Canone di depurazione. Inoltre, se le verifiche dovessero dare dei risultati tali da rendere inefficace l'azione degli impianti in argomento, si chiede; • di provvedere immediatamente al rimborso del Canone di Depurazione, già versato dagli utenti, secondo le risultanze dell'audit di cui sopra, in attuazione dell' art.8 sexies del decreto legge 30 dicembre 2008, n° 208, convertito in legge con modificazioni, dalla legge 27 febbraio n° 13/09 e dal D.M. 30/09/2009 avente per oggetto: ''individuazione dei criteri e dei parametri per la restituzione agli utenti delle quote di tariffa non dovuta riferita al servizio di depurazione; • di applicare in maniera puntuale e precisa quanto previsto dall' art. 152 del d.lgs. 152/06; • di operare la rescissione contrattuale ai sensi e per quanto previsto nel Contratto e nella Convenzione. Preso atto dei continui sversamenti dei depuratori nel territorio del Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento, presso la foce dei fiume di riferimento, da ultimo quello nel fiume Salso in territorio del Comune di Licata, in data 4 luglio u.s., si Invita Codesto ATI ad appurare, con opportune indagini analitiche per il tramite dell' Istituto Zooprofilattico e dell'ARPA, o altro Ufficio competente, quali effetti tali sversamenti abbiano avuto sulla fauna ittica in tutto il litorale agrigentino. In ultimo, avute le relazioni, se il danno risulta accertato, voglia questo spettabile ATI darne notizia alle Autorità Competenti, anche quella penale, e costituirsi parte civile al fine di richiedere il legittimo risarcimento del danno causato. In fine si sollecita il Presidente a convocare le scriventi, per come concordato e in epigrafe rammentato, per la ricerca di soluzioni condivise agli annosi problemi afferenti il Servizio Idrico Integrato e per salvaguardare la salute dei cittadini e all'Ambiente nel quale viviamo. L'occasione ci è propizia per formulare cordiali saluti. Favara, li 19 luglio 2017 Le Associazioni e i Movimenti Associazione '' Cristalli di Sale '' Racalmuto Assoc. Difesa Consumatori e Ambiente Konsumer Sicilia, (sede Agrigento) Agrigento Associazione '' Prometeo Ius '' Favara Comitato Cittadino Storico S. Biagio Platani Comitato Fondachello Playa Licata Cittadinanzattiva Casteltermini Cittadinanzattiva Licata it lunedì, 20 Jul 2017 11:10:47 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/News_sfondo_bianco.JPG" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32605 STV | Diffida all'Ati Idrico. Sui depuratori sequestrati: ''Si chiede l'immediata sospensione del canone di depurazione'' Diffida ad adempiere da parte di diverse associazioni e movimenti dell'agrigentino nei confronti dell'Ati Idrico. Ciò che viene chiesto nella ''diffida ad adempiere'' è un celere provvedimento da parte dell'Ati Idrico per affidare a un tecnico ''di comprovata esperienza e capacità'' il compito di effettuare specifici controlli in ogni depuratore, in particolare in quelli che sono sottoposti a sequestro giudiziario. Ciò al fine di dimostrare o meno se vi siano state gravi e ripetute inadempienze da parte del gestore. ''Nelle more di tale azione - si legge nella diffida - si chiede l'immediata sospensione del canone di depurazione''. Se dal controllo dovesse inoltre emergere l'inefficace azione degli impianti, all'Ati Idrico viene inoltre chiesto di ''provvedere immediatamente al rimborso del Canone di Depurazione, già versato dagli utenti'', e ''di operare la rescissione contrattuale ai sensi e per quanto previsto nel Contratto e nella Convenzione''. Infine all'ATI viene chiesto anche di svolgere indagini analitiche per verificare gli effetti dei continui sversamenti dei depuratori nel territorio del Libero Consorzio dei comuni di Agrigento e gli effetti che questi hanno sulla fauna ittica. ''Se il danno risulta accertato - si legge nella diffida - voglia questo spettabile ATI darne notizia alle Autorità Competenti, anche quella penale, e costituirsi parte civile al fine di richiedere il legittimo risarcimento del danno causato''. La diffida, inviata oggi, è visionabile integralmente sul portale siciliatv.org ed è firmata dalle associazioni ''Cristalli di Sale'' di Racalmuto, Difesa Consumatori e Ambiente Konsumer Sicilia di Agrigento, ''Promoteo Ius'' di Favara, dal Comitato Cittadino Storico di S. Biagio Platani e dal Comitato Fondachello Playa di Licata, da Cittadinanzattiva di Casteltermini e da Cittadinanzattiva di Licata. it lunedì, 20 Jul 2017 11:08:59 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/depuratore_villaggio_mose_vecchio.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=32604