SICILIA TV - News SICILIA TV - News http://www.siciliatv.org/ STV | SICILIA TV NOTIZIARIO del 12/12/2017 Su www.siciliatv.org è online il TG VIDEO ONLINE del 12/12/2017 it Mon, 12 Dec 2017 13:55:00 +0100 Redazione di SICILIA TV NOTIZIARIO <img src="/script/STV_250.jpg" /> http://www.siciliatv.org/tgvideo/videogiornale.asp?tgvideo=20171212.mp4 STV | Favara. Disparità di trattamento tra le utenze idriche, tra metodo forfettario e consumo reale Disparità di trattamento sulle utenze idriche del comune di Favara. È questo quanto segnalato dalla Federconsumatori di Agrigento che spiega come nella città dell'agnello pasquale molti ancora pagano la bolletta idrica secondo il sistema forfettario, mentre ad altri è stato montato il contatore idrometrico. Una situazione che genera dunque notevoli differenze dei costi addebitati in fattura tra le due tipologie di utenti. E come questo sia possibile, la Federconsumatori se lo chiede e non riesce a capire. La domanda la girano - con una lettera - al sindaco di Favara, Anna Alba, al presidente dell'Ati, Vincenzo Lotà, e al presidente di Girgenti Acque, Marco Campione. ''La famigerata ‘convenzione' - scrivono - prevedeva l'allineamento della tariffa attraverso la normalizzazione del sistema'', cioè l'installazione dei contatori. Un'operazione- spiegano dall'associazione- che ''avrebbe consentito un risparmio in termini di costo del servizio idrico a carico della collettività''. Federconsumatori cita inoltre le sentenze emesse dai giudici di pace, secondo le quali il prezzo delle fornitura deve riferirsi al consumo effettivo e non può essere determinato da altri criteri oltre ''alla reale situazione''. E la reale situazione, secondo il quadro dipinto dalla Federconsumatori, è che a Favara c'è chi paga la bolletta idrica forfettariamente e chi in base a quanto consuma, di fatto ottenendo un risparmio rispetto ai primi e che invece dovrebbe essere di tutti. ''Ci chiediamo come sia possibile - concludono dall'associazione - che il sindaco Alba nella sua veste, ancorché nella sua qualità di membro del consiglio direttivo dell'Ati, possa da un lato effettuare il controllo sulla gestione del servizio idrico e dall'altro non permettere l'allineamento della tariffa al comune da lei amministrato''. it martedì, 12 Dec 2017 14:29:28 +0100 Redazione Giornalistica <img src="https://gdsit.cdn-immedia.net/2014/09/Contatore-Acqua.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33789 STV | Sciacca, inadempienze idriche. Il sindaco Valenti chiede controlli all'ATI. Il coordinamento Titano plaude Il sindaco di Sciacca Francesca Valenti attraverso una lettera chiede all'Ati Idrico sopralluoghi e controlli mirati a eliminare i gravi disservizi nell'erogazione idrica registrati da tempo nella sua città. A condividere la lettera e farla propria è Gaetano Milioto del coordinamento Titano. ''È lo stesso metodo -dice Milioto- che chiediamo all'Ati, anche tramite una diffida ad adempiere, per accertare e far emergere definitivamente tutte le gravi inadempienze che il Gestore procura nell' erogazione del servizio. La nostra richiesta -continua Milioto- include anche e soprattutto i sistemi fognari/depurativi, ove vi sono stati gli interventi più massicci e significativi da parte delle Procure di Agrigento e Sciacca con i sequestri degli impianti di depurazione. Sosteniamo l'azione della Sindaca Valenti, con l' immediata nomina del tecnico, da noi proposto, per l' effettuazione dei controlli e delle audit per rimuovere gli ostacoli e acclarare le inadempienze''. Il coordinamento Titano chiede infine all'Ati di operare detti controlli nei comuni dell'Intero Ambito. it martedì, 12 Dec 2017 11:55:40 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/acqua_mano_che_raccoglie.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33788 STV | Omicidio Miceli. Avviso di conclusione delle indagini per l'accusato La Procura della Repubblica di Agrigento ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini per l'operaio 53enne Gaetano Sciortino, ritenuto responsabile dell'omicidio del marmista 67enne Giuseppe Miceli, ucciso il 6 dicembre 2015 con diversi colpi contundenti alla testa e al torace all'interno del suo laboratorio di via Crispi, a Cattolica Eraclea. A scoprire il cadavere di Miceli, all'indomani dell'omicidio, il fratello maggiore. Sul posto gli inquirenti trovarono e sequestrarono gli oggetti utilizzati per compiere il delitto, tra i quali due motorini per autoclave e un piatto di marmo. Sciortino fu arrestato lo scorso ottobre dai carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento al termine di una attività investigativa durata quasi due anni. I particolari furono esposti in conferenza stampa. Le indagini avevano visto una svolta quando il 53enne si recò in un'area rurale dove poi i militari trovarono una scarpa, la cui impronta risultava combaciare perfettamente con quella repertata dai carabinieri del Ris sulla scena del crimine. Durante poi l'analisi di filmati realizzati da alcune telecamere esistenti nelle adiacenze del luogo del delitto, è stato possibile concentrare l'attenzione su una vettura, una Fiat Punto di colore nero, guidata proprio da Sciortino. Il 53enne avrebbe pedinato il compaesano con soste prolungate agli angoli delle strade da dove era possibile osservare i movimenti dell'artigiano. La mattina del 6 dicembre del 2015 Sciortino pedinò per circa tre ore la vittima. Questi e altri indizi furono abbastanza per indurre gli inquirenti a disporre la misura cautelare del carcere per Gaetano Sciortino. Con l'avviso di conclusione delle indagini ci si avvia adesso - con ogni probabilità - alla richiesta di rinvio a giudizio. it martedì, 12 Dec 2017 11:26:47 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.grandangoloagrigento.it/wp-content/uploads/2017/10/Giuseppe-Miceli-la-vittima-e-il-presunto-assassino-Gaetano-Sciortino.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33787 STV | Una favarese ad ''Avanti un altro'' Una favarese sarà una delle concorrenti di ''Avanti un altro'', la nota trasmissione di Canale 5 condotta da Paolo Bonolis. Si tratta dell'attrice e regista teatrale Patrizia Russello che proprio oggi dovrebbe registrare una puntata della trasmissione. A dirlo la stessa concorrente, che ha pubblicato un post sui social. Patrizia è stata scelta, tra migliaia di persone, lo scorso mese di settembre in un provino svoltosi a Palermo. Quando la potremo vedere in TV? Ancora una data non c'è ma con molta probabilità la vedremo su Canale 5 il prossimo mese di gennaio. Ad accompagnare Patrizia a Roma il marito Filippo. Insomma dobbiamo attendere la messa in onda della trasmissione per sapere come sarà andata. Ad ogni modo facciamo un in bocca al lupo a Patrizia per questa esperienza che sicuramente non dimenticherà. it martedì, 12 Dec 2017 11:20:16 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2017/Russello_Patrizia_marito_Costanza_Filippo.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33786 STV | Agrigento. Crollo del costone del viale della Vittoria, rinvio a giudizio per i 5 imputati Era il 5 marzo del 2014 quando si verificò il crollo del costone del viale della Vittoria, ad Agrigento, abbattutosi su di una palazzina e provocando lo sfollamento di una sessantina di persone tra residenti del palazzo, attività commerciali ed esercizi pubblici. Per questa vicenda il giudice del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, ha disposto il rinvio a giudizio per i cinque imputati coinvolti nel processo. Si tratta dell'ex sindaco di Agrigento Marco Zambuto, del dirigente dell'ufficio tecnico comunale Giuseppe Principato e dei tre proprietari di un immobile adiacente al palazzo colpito dalla frana. Trattasi di Maria Isabella Sollano, 75 anni, e dei figli Valentina e Oreste Carmina, di 49 e 46 anni. Per i cinque l'accusa è quella di avere provocato il crollo del costone di viale della Vittoria in quanto non avrebbero fatto quanto dovuto per evitare il disastro. Il sindaco e il dirigente, secondo il pm Andrea Maggioni, sapevano del pericolo crollo già due anni prima il verificarsi dello stesso. Zambuto e Principato avevano infatti emanato un'ordinanza di messa in sicurezza ma - ed è qui che l'accusa del pm batte - non si sarebbero curati di farla rispettare. Agli altri tre imputati invece viene contestato il non avere adempiuto a una ordinanza del sindaco, risalente al 5 aprile del 2011, che imponeva loro l'esecuzione di opere manutentive, quali la regimazione delle acque, che avrebbero eliminato il pericolo. Proprio le infiltrazioni dell'acqua infatti, secondo le ricostruzioni della Procura, avrebbero causato il crollo. Tutti in tribunale, dunque. Il processo comincerà il prossimo 25 gennaio, davanti al giudice Rosanna Croce. it martedì, 12 Dec 2017 10:49:52 +0100 Redazione Giornalistica <img src="https://i.ytimg.com/vi/d0Zm7itRBmk/hqdefault.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33785 STV | Agrigento, ''Tre aiuole di Natale'', l'iniziativa solidale che coinvolgerà i detenuti ''Tre aiuole di Natale'' è l'iniziativa che coinvolgerà ad Agrigento alcuni detenuti del carcere Petrusa e altri ospiti della struttura Villa Nazareth, facente parte del Centro di Ascolto e di Accoglienza S.G.M. Tomasi Onlus di Agrigento. Questi detenuti, che sono ammessi al lavoro all'esterno, collaboreranno nell'attività di rifacimento delle tre aiuole spartitraffico poste all'inizio del viale d'ingresso dell'Istituto penitenziario. Piuttosto che al tradizionale albero di Natale, si è pensato al ripristino delle tre aiuole in quanto queste, per la loro particolare ubicazione, sembrano poter rappresentare un ''tratto di unione'' tra diverse realtà quali: la popolazione ristretta, la cittadinanza che percorre la SS 122, le famiglie dei detenuti, gli ospiti di Villa Nazareth e tutti i soggetti che a vario titolo accedono ogni giorno nella struttura detentiva. La data di inaugurazione delle tre aiuole non è stata ancora stabilita, ma, comunque, non oltre il prossimo 22 dicembre. it martedì, 12 Dec 2017 10:29:52 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.zoom24.it/wp-content/uploads/2015/12/pentito-carcere-604x270.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33784 STV | Naro. Incidente mortale alla diga ''Furore'', eseguiti accertamenti irripetibili. Spunta un terzo indagato Continuano le indagini per cercare di fare chiarezza su cause ed eventuali responsabilità in merito all'incidente avvenuto la mattina del 9 ottobre scorso alla diga ''Furore'' di Naro, quando a perdere la vita furono gli operai Franco Gallo, 61 anni di Naro, e il 55enne favarese Gaetano Cammilleri. Accertamenti irripetibili sul luogo dell'incidente sono stati eseguiti ieri mattina. Presenti i vigili del fuoco e i carabinieri della Stazione di Naro, oltre ai consulenti nominati dal sostituto procuratore Salvatore Vella, titolare del fascicolo d'inchiesta aperto sul caso dalla Procura della Repubblica. Secondo le ricostruzioni, quel giorno le due vittime dovevano effettuare dei lavori di manutenzione alle pompe idrauliche della diga; si trovavano a bordo di un montacarichi quando questo si ruppe facendo precipitare i due operai da un'altezza di circa 32 metri. Proprio sul montacarichi, ieri, si sono concentrati gli accertamenti. Lo stesso è stato smontato e trasportato in una officina per essere sottoposto a particolari esami. Si dovranno accertare quali erano le reali condizioni dell'attrezzo e la qualità dei materiali che lo compongono. Fin da subito si era pensato infatti che proprio le dubbie condizioni del montacarichi, risultato essere ''tecnicamente non adeguato'' al trasporto di persone, fossero la reale causa dell'incidente mortale. Il fascicolo d'inchiesta per ''omicidio colposo'' aperto dalla Procura, pochi giorni dopo quel fatidico 9 ottobre, vedeva due indagati: il dirigente regionale del dipartimento Acque e Rifiuti, Gaetano Valastro, 52 anni di Catania, e il titolare della ditta che si occupa della manutenzione degli impianti della diga Furore, nonché datore di lavoro delle vittime, il 53enne raffadalese Francesco Mangione. Al registro degli indagati però sarebbe stato aggiunto un terzo soggetto, un operaio che - il giorno dell'incidente - avrebbe movimentato il montacarichi. it martedì, 12 Dec 2017 10:21:54 +0100 Redazione Giornalistica <img src="https://gdsit.cdn-immedia.net/2017/10/diga-furore-naro-incidente.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33783 STV | Agrigento, giovedì consiglio comunale. Tra i punti all'o.d.g.: il piano triennale delle opere pubbliche Si terrà dopodomani, giovedì, una riunione del consiglio comunale di Agrigento. 10 i punti inseriti all'ordine del giorno, tra questi il rinvio applicazione regolamento sperimentale per il bilancio partecipato; adozione del piano delle alienazioni immobiliari e approvazione programma triennale delle opere pubbliche anni 2017/2019 ed elenco annuale 2017. La riunione del consiglio si terrà alle ore 16.00 nell'aula ''Sollano'' sita nel Palazzo di Città. it martedì, 12 Dec 2017 10:20:15 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/Municipio-di-agrigento.jpg.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33782 STV | ''Venerdì nella Valle'', presentazione del miele Diodoros La serata-evento ''Venerdì nella Valle'', in programma questo venerdì alle ore 18.00 a Casa Sanfilippo ad Agrigento, sarà dedicata alla presentazione del miele della Valle dei Templi a marchio Diodoros, prodotto dalle api della Cooperativa Sociale Al Kharub di Agrigento. Per l'occasione interverranno Carlo Amodeo, presidente Associazione Allevatori Apis mellifera siciliana; Filippo Parrino, presidente Legacoop Sicilia Occidentale; Valentina Caminneci, archeologa del Parco. Alla fine dell'incontro degustazione del miele Diodoros. it martedì, 12 Dec 2017 10:14:18 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.my-personaltrainer.it/miele.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33781 STV | Agrigento, non rispettosi della differenziata. Multati due trasgressori per un totale di 1.200 euro Scoraggiare i cittadini incivili che non rispettano le disposizioni della differenziata attraverso delle sanzioni. È quanto avvenuto ad Agrigento e nello specifico a Villaggio Mosè in un'attività svolta dalla Polizia Urbana in collaborazione con il servizio netturbini. Grazie a questa attività, due trasgressori si sono ''beccati'' 600 euro di multa ognuno. A incastrarli degli scatoloni, all'interno dei quali erano originariamente contenuti dei mobili. L'attività di controllo, che continuerà anche nei prossimi giorni, è stata intensificata in questo periodo, dopo un momento di tolleranza, dando i primi frutti. it martedì, 12 Dec 2017 10:08:55 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/polizia_municipale_multe.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33780 STV | Scissione interna ad Alternativa Popolare. Alfano: ''Io nel cosiddetto Centrodestra non ci torno più'' Ormai la spaccatura è un dato di fatto. Dopo la decisione del ministro agrigentino Angelino Alfano di non ricandidarsi, in casa Alternativa Popolare è rottura ufficiale con un ''liberi tutti''. Ognuno è libero di scegliere con chi andare, dove andare e cosa fare. Ci sono i filorenziani - come Beatrice Lorenzin e Fabrizio Cicchitto - da una parte, verso una lista in appoggio al centrosinistra. Altri, invece, considerano conclusa l'esperienza con il partito di Renzi, con diverse sfumature. C'è il coordinatore Maurizio Lupi che insiste nel tentare la strada solitaria, puntando a superare la soglia del 3%. Altri, come Formigoni e l'ala lombarda, tornano a strizzare l'occhio verso il centrodestra e Forza Italia. Alfano però chiarisce a titolo personale la sua scelta: ''Io la mia scelta di campo l'ho fatta, nel cosiddetto Centrodestra non ci torno, non ci posso tornare''. Intanto questo pomeriggio riunione tra i tre fondatori del partito Beatrice Lorenzin, Fabrizio Cicchitto, Maurizio Lupi e il vicecoordinatore Antonio Gentile. Insieme istruiranno una pratica per trovare una soluzione affinché le due coerenze interne al partito - una che guarda alla coalizione di governo, l'altra a una corsa solitaria e al dialogo con FI - possano «sopravvivere». Il rischio concreto però è che il partito vada in ordine sparso. Con tante microscissioni. Solo il tempo potrà dare risposte. it martedì, 12 Dec 2017 10:01:13 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/Alfano_Angelino_seduto_scrivania.JPG" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33779 STV | Agrigento. 7 colpi di pistola contro l'auto di un poliziotto, avviate le indagini Sette colpi di pistola sono stati sparati nella notte contro l'auto di un poliziotto, in servizio presso la Questura di Agrigento. La vettura, forse una Mercedes, pare si trovasse parcheggiata nella periferia della Città dei Templi. Il fatto, che farebbe pensare a un avvertimento o a un atto intimidatorio, sarebbe successo senza che alcuno avesse sentito o visto sparare i proiettili. La scoperta sarebbe stata fatta al mattino. Non appena ricevuto l'allarme, sul posto si sono precipitati gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Agrigento per sentire il collega, effettuare il sopralluogo di rito e avviare le indagini. Sul caso è stato anche aperto un fascicolo d'inchiesta dalla Procura della Repubblica di Agrigento. In merito alla vicenda il riserbo è massimo, pare che il fronte investigativo non escluda nessuna pista. it martedì, 12 Dec 2017 09:41:11 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/Questura_Ag.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33778 STV | Trasporti ferroviari. La Agrigento-Palermo tra le 10 peggiori linee italiane La Agrigento-Palermo rientra tra le 10 peggiori linee ferroviarie d'Italia. A dirlo è Legambiente che ha stilato nel dossier ''Pendolaria'' la top ten delle linee ferroviarie che ogni giorno rendono la vita difficile a pendolari, lavoratori e studenti. La Agrigento-Palermo ''conquista'' il sesto posto, con un tempo di percorrenza di più di due ore e una velocità media di 67 km/h. Sono 12 le coppie di treni che quotidianamente percorrono la linea, lunga 137 km ed elettrificata dagli anni '90. Secondo il rapporto di Legambiente, malgrado la domanda di spostamento tra le due città sia molto rilevante, solo una percentuale bassa si sposta in treno. La causa sono i pochi treni che percorrono il viaggio e i ritardi che molto spesso si verificano e continuano a verificarsi. Tra gli altri disagi che ''promuovono'' la nomination della Agrigento-Palermo come una tra le peggiori linee italiane anche i treni sporchi e sovraffollati, realtà denunciate dal comitato pendolari Palermo-Agrigento. Questi i fattori che piazzano la linea al sesto posto tra le peggiori italiane, il primato spetta comunque alla Roma-Lido. it martedì, 12 Dec 2017 00:50:06 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliafan.it/wp-content/uploads/2014/10/Treni-Agrigento-Centrale-AgOggi-11-lug-2011.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33777 STV | Agrigento. Centri di stoccaggio della raccolta differenziata, MareAmico: ''Una scelta dissennata'' Monta la polemica riguardo all'ubicazione delle due aree per lo stoccaggio della raccolta differenziata ad Agrigento, site una a Villaggio Mosè e l'altra a Fondacazzo. Zone che, riporta l'associazione ambientalista MareAmico, sono state individuate dal Comune il mese scorso. Claudio Lombardo, responsabile dell'associazione, ha fornito anche delle immagini effettuate tramite drone. In particolare la prima area per lo stoccaggio della differenziata sorge poco prima del centro storico di Villaggio Mosè, nei pressi del vecchio campo di calcio e, scrivono dall'associazione, ''a pochissimi metri dalle civili abitazioni''. Lombardo aggiunge che la zona in questione era stata individuata anche nel piano di protezione civile ''come area di accoglienza durante gli eventi calamitosi''. L'altra area è sita a Fondacazzo, nel parcheggio del parco dell'Addolorata. ''Per ambedue le aree - rincara la dose MareAmico - non vi è traccia di alcuna autorizzazione e non potrebbe essere altrimenti vista la dissennata scelta fatta''. Per questo motivo dall'associazione chiedono la revoca urgente dell'ordinanza con la quale sono state individuate le due aree in questione. it martedì, 11 Dec 2017 11:58:13 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://3.citynews-agrigentonotizie.stgy.ovh/~media/original-hi/5081755708743/stoccaggio-differenziata-2.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33776 STV | Sacchetti frutta e verdura a pagamento; la rivoluzione dal 1° gennaio 2018. Ecco cosa cambierà Dal 1 gennaio 2018 i sacchetti per la frutta e la verdura saranno a pagamento. È così iniziato il countdown per la messa in pratica della direttiva dell'Unione Europea: i sacchetti di plastica leggera utilizzati per confezionare la frutta o la verdura al banco self-service non saranno più gratis ma avranno un costo fino a due centesimi a busta. I supermercati avranno anche il dovere di fornire buste biodegradabili e compostabili e se non si adegueranno alla direttiva, andranno incontro a multe anche salate, fino a 2.500 euro. Per chi non se la sente proprio di spendere qualche centesimo per un sacchetto, l'unico modo per evitare il pagamento sarà quello di acquistare frutta e verdura direttamente confezionati nella vaschetta di plastica. A chi andranno i ricavi? Questi andranno a finire in parte allo Stato sotto forma di Iva e di imposta sul reddito. Con questa direttiva l'Unione Europea intende salvaguardare l'ambiente. it martedì, 11 Dec 2017 11:48:03 +0100 Angela Sorce <img src="https://www.lavoroediritti.com/wp-content/uploads/2017/10/nuova-stangatina-sulla-spesafrutta-e-verdura-sacchetti-a-pagamento_ee25a520-ab32-11e7-98e2-f4c481eecd9a_998_397_big_story_detail.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33775 STV | Aragona, domani e dopodomani sciopero degli operatori ecologici Sciopero degli operatori ecologici domani e dopodomani ad Aragona. A renderlo noto il sindaco Giuseppe Pendolino. A proclamare lo sciopero la Confederazione Sindacale Cgil-Fp di Agrigento. Quindi domani e dopodomani niente raccolta di plastica - alluminio e vetro - organico. La raccolta riprenderà regolarmente giovedì 14 dicembre con carta-cartone, così come previsto da calendario. it martedì, 11 Dec 2017 11:25:25 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.giornaledelcilento.it/upload/spazzini_1.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33774 STV | Parroco chiede ai fedeli di portare il cellulare in Chiesa, li vuole benedire Adesso un fatto curioso arriva da Marsala dove don Alessandro Palermo, il 30enne parroco della chiesa di San Metteo, ha chiesto ai suoi fedeli di portare, domani martedì 12 dicembre, alla vigilia di Santa Lucia, i propri cellulari. Li vuole benedire, o meglio vuole benedire coloro i quali lo usano. ''Gli occhi e lo sguardo vanno educati, protetti, tutelati anche quando guardiamo lo schermo del nostro cellulare - ha detto il giovane parroco. La società è 'drogata' dal cellulare e allo stesso tempo non è interessata a capire come bisogna usarlo. Ecco perché una benedizione può fare bene, non al cellulare ma a chi lo usa. Oggi - spiega don Palermo - viviamo immersi e ci muoviamo dentro una rivoluzione digitale, un'era in cui il senso della vista viene esaltato a tutti i livelli. Lucia, già invocata per la protezione della vista e degli occhi, può diventare una guida per un uso corretto dei media digitali. Ecco perché -conclude- io li voglio benedire''. it martedì, 11 Dec 2017 11:16:22 +0100 Angela Sorce <img src="https://statico.castelvetranonews.it/image/5/1039/781/50/330/1039/781/uploads/don-palermo-ok-foto-59bbe708a57c2.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33773 STV | Ravanusa, in fiamme auto di un disoccupato. Si indaga Auto in fiamme a Ravanusa. A distruggersi completamente una Lancia Y di proprietà di un disoccupato 50enne. L'auto si trovava parcheggiata alla periferia quando è stata avvolta dalle fiamme. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco e i carabinieri della ''Scientifica'' che hanno effettuato i primi rilievi. Pare quasi certa la natura dolosa del rogo. La Procura ha aperto un fascicolo d'inchiesta. it martedì, 11 Dec 2017 11:05:19 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/fiamme.JPG" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33772 STV | Arrestato 20enne per resistenza a pubblico ufficiale e minacce È stato arrestato dai carabinieri con l'ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale e minacce. Parliamo del 20enne agrigentino Salvatore Camilleri, già sottoposto a sorveglianza speciale. Sabato sera il controllo dei militari, così come avviene per tutti quelli sottoposti a misure. Ma lui, probabilmente infastidito da tutto ciò, sarebbe andato in escandescenza e avrebbe opposto resistenza a pubblico ufficiale, minacciandoli. Arrestato e posto ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida, Camilleri deve tenersi a disposizione del sostituto procuratore Chiara Bisso, che ha aperto un fascicolo d'inchiesta. Il giovane era già stato arrestato nei giorni scorsi a Raffadali per l'ipotesi di reato di inosservanza al provvedimento di sorveglianza speciale. Durante un controllo il 20enne venne trovato in possesso di una modica quantità di hashish e marijuana. Sostanza che non avrebbe potuto avere visto che era sottoposto a sorveglianza speciale. it martedì, 11 Dec 2017 10:58:28 +0100 Angela Sorce <img src="http://2.citynews-agrigentonotizie.stgy.ovh/~media/original-hi/58697673852395/camilleri-salvatore-2.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33771 STV | ''Non fu responsabile della morte del paziente''. Nessuna colpa per il medico favarese Giuseppe Vitello Era stato accusato dai figli del deceduto di essere responsabile della morte del congiunto; avrebbe scambiato una massa tumorale per una banale escrescenza prescrivendo al proprio paziente una cura con farmaci, ma invece non ne è stato affatto responsabile. Parliamo del medico favarese Dr. Giuseppe Vitello, coinvolto in una vicenda per la quale - nei giorni scorsi - il Tribunale di Agrigento ne ha dichiarato la non responsabilità. I figli del deceduto chiedevano un risarcimento danni al medico, richiesta che è stata dunque respinta. Giuseppe Vitello, medico mutualista e specialista in dermatologia, difeso dall'avvocato Diego Costanza, insieme ai consulenti medici di parte ha sostenuto l'assoluta estraneità di Vitello rispetto alle pretese avanzate dalla controparte. Tesi che ha convito il giudice Andrea Illuminati. Il Tribunale ha infatti dichiarato che ''nessuna colpa, negligenza o imperizia medica poteva essere addebitata al dr. Vitello'' per il decesso del paziente. Quest'ultimo non avrebbe ascoltato i consigli e le prescrizioni del medico curante a effettuare visite e accertamenti diagnostici specialistici. I figli del paziente sono stati infine condannati a pagare le spese legali delle controparti e quelle per la consulenza tecnica d'ufficio disposta dal Tribunale nel corso del giudizio. it martedì, 11 Dec 2017 10:37:07 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/Vitello_Giuseppe_medico.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33770 STV | Calcio. Pro Favara - Monreale 2-1, a firmare un gol il nuovo arrivato Gerlando Contino Ha 35 anni, con un passato calcistico tra Eccellenza, serie D e serie C. È l'agrigentino Gerlando Contino, l'appena ingaggiato attaccante del Pro Favara che ieri ha firmato uno dei due gol che hanno permesso ai gialloblu di prevalere, davanti al pubblico del Bruccoleri di Favara, contro la formazione del Monreale. 2 a 1 per i padroni di casa per l'incontro valevole per la 14esima giornata di Eccellenza Sicilia girone A. La partita non ha riservato tante emozioni; pochi i tiri in porta nel primo tempo. Al 37' ci pensa comunque Contino, tesserato appena il giorno prima, a sbloccare il punteggio. Lancio lungo da parte di Tummiolo e Contino, praticamente solo davanti al portiere, tira la palla in rete ma Ilardi riesce a respingere il pallone che torna tra i piedi dell'attaccante che questa volta però la mette dentro. Passano appena due minuti che Monreale risponde con un goal di De Luca giudicato però irregolare per fuorigioco. Il secondo tempo è stato più combattuto. All'11' il Pro Favara manca una occasione per raddoppiare. Al 21' gli ospiti riescono a pareggiare i conti. I gialloblu ristabiliscono però il vantaggio alla mezz'ora: a calciare Tummiolo, a schiacciare di testa e metterla in rete Cambiano. Poco dopo il Pro Favara ha avuto l'occasione di chiudere definitivamente la partita ma il pallone rimbalza sul palo e torna in campo. L'ultimo quarto d'ora è ormai dei padroni di casa che, pur non riuscendo a concretizzare, impongono il loro gioco chiudendo il secondo tempo con il risultato di 2 a 1 per il Pro Favara. Al prossimo turno la squadra di Mister Longo dovrà vedersela contro il Kamarat. Vediamo adesso i risultati della 14^ giornata di Eccellenza Sicilia girone A: Canicattì - Atl. Campofranco 3-1 Città di Casteldaccia - C.U.S. Palermo 0-4 Licata - Polisportiva Castelbuono 5-0 Mazara - Marsala Calcio 1-0 Mussomeli - Alba Alcamo 1-1 Nuova Città di Caccamo - Kamarat 3-1 Parmoval - Dattilo Noir 2-0 Pro Favara - Monreale 2-1 La Classifica Marsala Calcio 30 Dattilo Noir 30 Licata 29 Mazara 27 Parmonval 25 Nuova Città di Caccamo 25 Canicattì 24 C.U.S. Palermo 22 Alba Alcamo 21 Pro Favara 16* Atl. Campofranco 13 Polisportiva Castelbuono 13* Monreale 13 Kamarat 11 Mussomeli 10 Città di Casteldaccia 4 *Una partita in meno Infine gli incontri del prossimo turno di Eccellenza Sicilia girone A, la 15^ giornata: Alba Alcamo - Mazara Atl. Campofranco - Nuova Città di Caccamo C.U.S. Palermo - Parmonval Dattilo Noir - Licata Kamarat - Pro Favara Marsala Calcio - Canicattì Monreale - Città di Casteldaccia Polisportiva Castelbuono - Mussomeli it martedì, 11 Dec 2017 10:16:22 +0100 Redazione Giornalistica <img src="https://usdprofavaracalcio1984.files.wordpress.com/2016/08/wp-1470862721735.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33769 STV | Domani l'inaugurazione della mostra ''Agrigento: Nuove Ipotesi'' Sarà il presidente dell'Ordine dei Giornalisti di Sicilia, Giulio Francese, a inaugurare domani, martedì 12 dicembre, alle 11, la mostra delle più belle copertine di: ''Agrigento: Nuove Ipotesi'', lo storico periodico dell'ex Provincia Regionale che compie quarant'anni. Per l'occasione è stato anche organizzato un momento di incontro, moderato dal giornalista Stelio Zaccaria, nel corso del quale verrà consegnata una targa dell'Ordine dei Giornalisti di Sicilia a Salvatore Gilotti, ideatore e primo direttore del periodico e una targa del Libero Consorzio di Agrigento a Nino Bellomo, veterano del giornalismo agrigentino e primigenio collaboratore del periodico ''Agrigento: Nuove Ipotesi''. Nel corso della cerimonia, infine, verranno ricordati tre grandi giornalisti agrigentini recentemente scomparsi: Domenico Zaccaria, Michele Bella ed Ermogene La Foreste. Ai familiari di questi indimenticabili collaboratori del periodico l'ex Provincia Regionale consegnerà una targa alla memoria. L'evento di svolgerà nell'aula consiliare ''Luigi Giglia'' del Libero Consorzio Comunale di Agrigento. it martedì, 11 Dec 2017 10:05:25 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/Palazzo_Prefettura_Ag.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33768 STV | Emergenza amianto, rischi per la salute e soluzioni. Seminario all'Ordine degli Architetti di Agrigento I rischi per la salute e l'ambiente e le soluzioni per uscire dall'emergenza-amianto. Seminario di formazione e di informazione domani pomeriggio alle ore 15.30 presso la Sala Conferenza dell'Ordine degli Architetti di via Gaglio, 1 ad Agrigento. A organizzare il seminario l'Ordine provinciale degli Architetti in collaborazione con Legambiente Sicilia e l'Ecosportello del Circolo Rabat di Agrigento. Si parlerà quindi dei rischi derivanti dalla esposizione all'amianto e delle responsabilità che ricadono sul committente e sui tecnici da questo incaricati per quanto riguarda le operazioni di rimozione e smaltimento dei manufatti in cemento amianto in esecuzione di lavori di ristrutturazione di edifici residenziali. In occasione dell'incontro sarà presentata l'iniziativa dei Gruppi di acquisto dei servizi per la rimozione e lo smaltimento dei manufatti in cemento amianto, uno strumento a disposizione di cittadini e aziende per ridurre i costi dello smaltimento e rendere più semplici le procedure burocratiche. it martedì, 11 Dec 2017 10:00:06 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.professionistiuniti.it/wp-content/uploads/2016/06/Architetti.png" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33767 STV | Sport. Pallamano Girgenti torna a vincere Nella terza gara di ritorno del campionato nazionale di serie A2 maschile la Pallamano Girgenti torna a vincere, in casa, contro il Giovinetto Marsala del coach Fiorino. Entrambe le squadre puntavano alla vittoria. Primo tempo parziale si chiude con il risultato di 14 a 15. Nella ripresa qualcosa cambia in casa agrigentina. Si inizia a fare gioco di squadra. La partita finisce poi 31 a 30 per la squadra di mister Gelo. it martedì, 11 Dec 2017 09:47:10 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.grandangoloagrigento.it/wp-content/uploads/2017/12/pallamano-1.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33766 STV | Agrigento. ''Topi d'appartamento'' in azione in via Dante, svaligiato un appartamento al quinto piano Si sono intrufolati nell'appartamento posto al quinto piano di una palazzina e, prima di andarsene, hanno rovistato qua e là portando via tutto l'oro e l'argenteria che hanno trovato. Ladri in azione in via Dante, ad Agrigento. A fare l'amara scoperta gli stessi proprietari dell'appartamento, assenti al momento del furto. Una volta rientrati a casa, non hanno potuto fare altro che segnalare il fatto alla Polizia di Stato. Sul posto dunque gli agenti della sezione ''Volanti''. L'ipotesi più probabile è quella secondo la quale gli ignoti siano entrati dalla porta d'ingresso, sulla quale comunque non è stato riscontrato alcun segno di effrazione. Particolare che farebbe pensare all'utilizzo della ''chiave bulgara'', in grado di aprire ogni porta e portone senza lasciare tracce. In ogni caso le indagini sono in corso. Non ancora quantificato il ''bottino'' del furto, ma pare essere ingente. Proprio in questi giorni un altro colpo era stato messo a segno in una abitazione poco distante da via Atenea, sempre ad Agrigento, con modalità pressoché identiche; anche in quel caso si pensava all'utilizzo della ''chiave bulgara''. it martedì, 11 Dec 2017 09:47:01 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/Polizia_Auto_volante.JPG" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33765 STV | Rogo a Castrofilippo, a bruciare due autovetture di una casalinga Fiamme nella notte tra sabato e ieri, ad andare a fuoco ed essere state pesantemente danneggiate due autovetture, rispettivamente una Alfa 156 e una Audi A4. Il fatto è successo in via Enrico Fermi, a Castrofilippo. Le auto bruciate sarebbero riconducibili a una casalinga quarantenne, ma in uso ai due figli di 20 e 24 anni. Ancora non chiare le cause che hanno innescato il rogo. Erano circa le 2.30-3.00 quando le vetture hanno cominciato a bruciare. Lanciato l'allarme, sul posto i vigili del fuoco che hanno avuto un bel daffare per avere la meglio sulle fiamme. In via Enrico Fermi sono giunti anche i carabinieri che hanno effettuato il sopralluogo per cercare di trovare elementi che possano far chiarezza sul perché le auto abbiano preso fuoco. Pare che non siano state ritrovate tracce di liquido infiammabile, tanto meno taniche o altri oggetti sospetti. A ogni modo nessuna pista sembra essere stata esclusa al vaglio degli investigatori, nemmeno quella dolosa. it martedì, 11 Dec 2017 09:31:41 +0100 Redazione Giornalistica <img src="/public/foto/vigili del fuoco.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33764 STV | Intensificati i controlli durante il ponte dell'immacolata; tre arresti per droga Intensificati i controlli da parte dei carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento durante il ponte dell'immacolata. Per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti sono state arrestate tre persone. Nello specifico i carabinieri della Compagnia di Cammarata hanno sorpreso a Santo Stefano di Quisquina una coppia di giovani che, alla vista dei militari, ha cercato di darsi alla fuga a bordo di un'auto. Raggiunta poco dopo da una gazzella del Nucleo Radiomobile, la vettura è stata fermata. A seguito di perquisizione, i due giovani sono stati trovati in possesso di dosi di marijuana del peso complessivo di circa mezzo etto e sono stati quindi arrestati e posti ai domiciliari, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria. A Casteltermini i militari hanno effettuato un controllo nei confronti di un 22enne del posto che è stato trovato in possesso di alcune dosi di ''marijuana'' e di circa 600 euro in contanti, ritenuti provento dell'attività di spaccio. Anche per lui sono scattati gli arresti domiciliari. Le attività svolte rientrano nell'ambito di una intensificazione dei controlli sul territorio durante il fine settimana, che continueranno anche nei prossimi giorni. it martedì, 09 Dec 2017 15:54:03 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/carabinieri_auto_accesa.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33763 STV | Gela. Guadagni con spaccio, il Fisco adesso chiede conto Intanto a Gela, due anni fa due persone con lo smercio di droga avevano guadagnato oltre 50 mila euro. Adesso la Guardia di finanza chiede ai due spacciatori di pagare il conto con lo Stato versando le tasse sui proventi incassati dall'attività illegale, richiamando l'articolo 53 della Costituzione: ''Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva''. I finanzieri di Gela hanno confrontato il tenore di vita dei due con le loro dichiarazioni dei redditi, pari a zero. Le Fiamme gialle hanno svolto le indagini di carattere fiscale a seguito dell'operazione ''Samarcanda'', condotta dalla polizia di Stato che due anni fa aveva sgominato una banda a Gela che gestiva il traffico di ingenti quantitativi di cocaina, proveniente dalla Calabria. it martedì, 09 Dec 2017 12:14:05 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/guardia_di_finanza_macchina.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33762 STV | Favara, consegnati i riconoscimenti della 19esima edizione del Premio Buttitta Sono stati assegnati ieri, in una sala del castello Chiaramonte di Favara gremita di gente, i riconoscimenti della 19esima edizione del Premio di Arte e cultura siciliana ''Ignazio Buttitta''. A organizzare la manifestazione il centro culturale Renato Guttuso di Favara, presidente Lina Urso Gucciardino. it martedì, 09 Dec 2017 11:55:07 +0100 Angela Sorce <img src="/public/foto/castello_chiaramonte_favara_notte.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33761 STV | Sciacca. Taglio alle indennità degli amministratori comunali Tra Comuni in dissesto finanziario e quelli in pre-dissesto, da qualche tempo a questa parte le amministrazioni comunali del circondario hanno un bel daffare per dare risposta alla mancanza di liquidità nelle casse comunali. Una situazione che, chi più, chi meno, sta colpendo un po' tutti. Qualche buon esempio di come risparmiare comunque c'è e arriva proprio da un comune agrigentino, quello di Sciacca. Le nuove disposizioni hanno infatti dato un taglio netto pari a circa il 50% a quanto percepito da sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale. Secondo quanto si legge sul Giornale di Sicilia l'attuale sindaco di Sciacca, Francesca Valenti, percepisce per la sua carica 1.712 euro, contro i 4.300 euro che percepiva Fabrizio Di Paola. Si tratta di importi al lordo. Va considerato anche che Di Paola svolgeva l'incarico a tempo pieno, differentemente da Valenti. Le disposizioni hanno interessato anche la quota riguardante le sedute di consiglio e commissione consiliare che, al netto, è di circa 20 euro. I consiglieri comunali, poi, sono passati dai 50 euro lordi a 35. it martedì, 09 Dec 2017 11:38:16 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.lagazzettagrigentina.it/wp-content/uploads/2014/11/sciacca-comune.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33760 STV | Agrigento, rapimento di un bambino di 10 anni; accusato il padre Paura mercoledì pomeriggio nei pressi dello Stadio Esseneto di Agrigento per il rapimento di un bambino di 10 anni. Il piccolo si trovava in macchina con la mamma quando la donna ha deciso di fermarsi e scendere un attimo dall'auto. Qualcuno però si è avvicinato all'auto, ha aperto lo sportello dell'utilitaria, preso il bambino e fuggito a bordo di un'altra auto. Attimi di tensione quindi per la donna, che ha subito chiamato la Polizia. Dopo ore di ricerche, l'auto civetta della Polizia ha identificato l'uomo. A prelevare il bambino di 10 anni era stato il padre, un favarese. Tra i due ex coniugi sembra infatti essere finita la storia d'amore. Dopo una denuncia della donna, al favarese pare sia stato applicato anche il divieto di avvicinamento all'ex moglie. Il bambino è stato quindi riconsegnato nelle custodie della madre; è al vaglio degli investigatori invece la posizione dell'uomo. it martedì, 09 Dec 2017 11:34:48 +0100 Angela Sorce <img src="http://images.corrieredelmezzogiorno.corriereobjects.it/methode_image/socialshare/2017/06/12/1a37d65a-4f5e-11e7-b755-16b629030c5d.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33759 STV | Ferrovia. Nuovo tratto tra la Agrigento-Palermo, si risparmieranno 8 minuti circa ''Snellita'' la tratta ferroviaria che da Agrigento porta fino a Palermo. A farlo sapere la Rete Ferroviaria Italia che annuncia una nuova variante che ridurrà i tempi di percorrenza della tratta. Il nuovo percorso ha lunghezza di quasi tre chilometri e permetterà di scavalcare il vecchio tratto tra Castronovo di Sicilia e Roccapalumba, permettendo un risparmio di tempo di circa 8 minuti. Intanto, per consentire importanti interventi di potenziamento infrastrutturale, nella giornata di ieri e per quella di oggi è stato modificato il programma di circolazione dei treni sulle linee Palermo-Agrigento e Agrigento-Roccapalumba-Caltanissetta. Durante il periodo dei lavori, tra Roccapalumba-Alia e Cammarata-San Giovanni Gemini, alcune corse sono state cancellate e sostituite con autobus. Le informazioni di dettaglio sui provvedimenti, con l'elenco completo dei treni interessati, orari e punti di fermata, sono disponibili nelle stazioni, uffici assistenza clienti e su tutti i canali informativi, telematici e online del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. it martedì, 09 Dec 2017 10:51:02 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.agrigentotv.it/wp-content/uploads/2017/07/stazione.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33758 STV | La compagnia teatrale favarese ''Arcobaleno'' ospite alla Camera dei Deputati La compagnia teatrale ''Arcobaleno'' guidata dalla favarese Antonella Morreale sarà venerdì prossimo 15 dicembre alla ''conquista'' di Roma. La compagnia è stata infatti invitata niente meno che alla Camera dei Deputati, sala Nilde Lotti, per un convegno sulla figura di Pirandello. La compagnia ''Arcobaleno'' parteciperà con un cortometraggio nel quale sarà visibile l'opera ''Uno, due, tre rintocchi di follia''. La compagnia però inizierà i lavori a Roma già il giorno prima. La sera di giovedì 14, infatti, i ''Rintocchi di follia'', spettacolo in atto unico scritto e diretto da Antonella Morreale, verrà messo in scena presso il teatro Flavio, vicino al Colosseo. Per i particolari, nel tg di oggi di SiciliaTv Notiziario l'intervista ad Antonella Morreale. it martedì, 11 Dec 2017 00:40:51 +0100 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/Morreale_Antonella_pres_CIF.jpeg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33757 STV | Agrigento, al via stasera la rassegna ''Satourday''all'openSpace Theater Al via ''Satourday'', la rassegna di musica indipendente dell'OpenSpace Theater di Agrigento, lo spazio culturale diretto dall'attrice e creativa Ilaria Bordenca. Primo appuntamento questa sera alle 22.30 con i modicani VeiveCura, un progetto musicale che nasce nel 2010 in Sicilia dalle mani di Davide Iacono come solista. Col passare del tempo la formazione si allarga fino a quindici elementi in fase di studio, mentre dal vivo, oltre che da Davide, il palco viene calcato da altri due polistrumentisti: Salvo Scucces e Salvo Puma. L'appuntamento quindi per stasera all'OpenSpace Theater in via Empedocle 159 ad Agrigento. La rassegna musicale continuerà per tutto il mese di dicembre con altri concerti e con tanti artisti che arrivano da tutta Italia. it martedì, 09 Dec 2017 10:39:42 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.grandangoloagrigento.it/wp-content/uploads/2017/11/Satouday.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33756 STV | VII^ edizione di ''Natale al Castello'' questo pomeriggio a Favara Pomeriggio di cultura, musica, solidarietà oggi al castello Chiaramonte di Favara. È in programma la settima edizione della manifestazione ''Natale al Castello''. L'iniziativa a scopo solidale e benefico è organizzata dall'associazione culturale Telamone dell'avvocato Elisa Cilona. Si inaugura una mostra fotografica dell'artista Rosanna Frangiamore; a seguire la presentazione del libro di Lia Lo Bue ''La stanza dei ricordi'' a cura del prof. Gerlando Cilona. I particolari nel tg di oggi 9 novembre 2017. it martedì, 09 Dec 2017 10:27:09 +0100 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2017/natale_al_castello_2017.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=33755