SICILIA TV - News SICILIA TV - News http://www.siciliatv.org/ ''Sorpresi mentre preparavano dosi di droga''. Tre arresti | #SiciliaTv Sarebbero stati sorpresi dai carabinieri seduti intorno a un tavolo, intenti a confezionare dosi di hashish - ne sono state sequestrate 37 - per un peso di circa 50 grammi. Trovati anche 20 grammi di marijuana. I militari hanno fatto irruzione in una abitazione di Santa Elisabetta. Nei guai tre nigeriani di 19, 21 e 24 anni che sono stati arrestati e portati alla casa circondariale di c.da Petrusa: dovranno rispondere dell'ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Uno degli arrestati risulterebbe abitante della struttura nella quale è stato effettuato il blitz, un altro sarebbe ospite di una comunità alloggio di Aragona e l'altro ancora residente a Foggia. A entrare in azione i carabinieri della stazione di Santa Elisabetta, coordinati dal comando compagnia di Canicattì. I militari sono stati coadiuvati anche dall'unità cinofila ''Lego'' che nel sottoscala dell'abitazione avrebbe fiutato e ritrovato altri 50 grammi di hashish e altri 35 grammi di marijuana. Sequestrati anche 245 euro in contanti, verosimilmente considerati come provento dell'attività illecita di spaccio. it Sat, 16 Jun 2018 11:51:10+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://2.citynews-agrigentonotizie.stgy.ovh/~media/original-hi/2048850809006/droga-santa-elisabetta-2.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35722 Truffe, tre denunce tra Sciacca e Caltabellotta | #SiciliaTv Anche a Sciacca e Caltabellotta i carabinieri hanno denunciato altre 3 persone per truffa. Nel primo caso la truffa consisteva in un finto incidente la c.d. ''truffa dello specchietto'', nella quale appunto si simula l'impatto dell'auto della vittima con quella del truffatore, al fine poi di arrivare a una soluzione bonaria che veda risarcito sul posto lo stesso malvivente. A Caltabellotta invece i militari della Stazione hanno denunciato 2 persone di origine campana per aver indotto la vittima, con artifizi e raggiri, a pagare una somma di denaro per delle polizze assicurative riconducibili a compagnie assicurative inesistenti. it Sat, 16 Jun 2018 10:50:54+0200 Angela Sorce <img src="http://3.citynews-today.stgy.ovh/~media/original-hi/13171605755725/carabinieri-ok-3.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35721 San Leone. MareAmico: ''Dopo la pioggia, le fogne finiscono in un torrente e poi a mare'' | #SiciliaTv Ancora un problema di degrado ambientale viene segnalato dall'associazione ambientalista MareAmico Agrigento. La questione riguarda questa volta le acque torbide che, scorrendo lungo un torrente, passando sotto un piccolo ponticello in legno e facendosi largo tra le sterpaglie e la spiaggia, confluiscono nel mare di San Leone. A fornire le immagini che state vedendo, effettuate anche tramite drone, è la stessa associazione che fa sapere come ieri, nella frazione balneare di Agrigento, queste acque che hanno annerito il torrente che finisce nel mare delle dune sono giunte sul posto a seguito di una breve pioggia. E tutto questo - che accade ogni volta che piove - secondo MareAmico è nientemeno che reflui fognari. ''Alcune zone del popoloso quartiere del Villaggio Mosè ancora oggi sono sprovviste di fognature. Le acque nere prodotte dagli abitanti di queste zone dove mancano le condotte - ricostruiscono dall'associazione - vengono versate nei valloni, ma poi, quando piove, tutto viene spinto in mare''. Certo è che immagini del genere possono scoraggiare turisti e gli stessi agrigentini ad affollare, ora che la stagione balneare è cominciata, le nostre spiagge. Un danno non solo d'immagine, ma possibilmente anche di natura ambientale e igienica. it Sat, 16 Jun 2018 10:53:51+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://1.citynews-agrigentonotizie.stgy.ovh/~media/original-hi/36499915522953/unnamed-3-6-87.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35720 Ribera, riconosce al mercato i suoi truffatori e chiama i carabinieri. Denunciati tre palermitani | #SiciliaTv Qualche settimana prima era stata ''truffata'' da tre finti esperti di pietre preziose. Aveva perso oramai la speranza una signora di Ribera. Ma giovedì scorso, durante il mercato settimanale, tra la folla, li riconosce e chiama subito i Carabinieri. Con l'accusa di truffa aggravata e continuata in concorso sono state denunciate tre persone, tutte palermitane. Intuendo forse che qualcosa stava loro per succedere, i tre hanno cercato di fuggire a piedi ma i militari -che si trovavano già al mercato, in borghese, per effettuare dei controlli- li hanno fermati e identificati. Sono stati trovati in possesso di alcuni gioielli falsi, di svariate banconote da 500 euro anch'esse false e una lente di ingrandimento. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro dai carabinieri. it Sat, 16 Jun 2018 10:44:24+0200 Angela Sorce <img src="http://2.citynews-agrigentonotizie.stgy.ovh/~media/original-hi/44274720731942/carabinieri_mercato-2.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35719 ''Cenere''. La mostra itinerante fa tappa oggi a Favara, presso Farm Cultural Park | #SiciliaTv Tappa favarese per la mostra itinerante ''Cenere'', curatore Andrea Guastella. Alle ore 18.00, presso Farm Cultural Park di cortile Bentivegna a Favara, la presentazione della rassegna. ''Cenere'', che riunisce lo scrittore Dario Orphèe e l'artista Momò Calascibetta, racconta il sistema dell'arte siciliana, cioè l'insieme delle figure - critici, collezionisti, galleristi, curatori - che si accompagnano agli artisti come un villaggio fantasma e, al contempo, come un cimitero colorato. Questo pomeriggio dunque la lettura di alcuni brani del racconto di Orphèe che evoca in termini grotteschi una mostra nata morta e lo svelamento dei ritratti di Calascibetta che mostrano le figure artistiche sopracitate in loculi dove sono condannate a ripetere in eterno i medesimi esercizi. Le opere mostrate alla Farm, in considerazione degli spazi esposti alle intemperie, sono riproduzioni in pannelli di forex degli originali. it Sat, 16 Jun 2018 10:22:54+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2017/6/21/0f667e656cb6c5d1d3c4612db574c86a.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35718 Porto Empedocle. ''Tentato rogo in un chiosco di un consigliere comunale'' | #SiciliaTv Fiamme nella notte tra giovedì e venerdì nella zona balneare tra Porto Empedocle e Realmonte. Ignoti, contenitore di benzina e accendino alla mano, avrebbero tentato di appiccare il fuoco in un chiosco, ''Giallonardo Q'', di proprietà di un consigliere comunale della città empedoclina. Il rogo avrebbe pesantemente danneggiato una parte esterna del locale. Le fiamme però non si sarebbero espanse, forse a causa del legno bagnato dalla pioggia. A fare l'amara scoperta il mattino susseguente il fatto i proprietari dell'attività. Gli stessi avrebbero affermato di non avere mai ricevuto minacce o cose del genere e che presenteranno denuncia contro ignoti. it Sat, 16 Jun 2018 10:07:47+0200 Redazione Giornalistica <img src="https://i2.wp.com/wesud.it/wp-content/uploads/2017/10/benzina-accendino.jpg?fit=600%2C455&ssl=1" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35717 Sicurezza urbana. 20 Comuni dell'agrigentino hanno manifestato il loro interesse | #SiciliaTv Rappresentanti di 20 Comuni dell'agrigentino -tra i quali Agrigento, Sciacca, Ribera, Canicattì, Licata, Siculiana e Favara- hanno firmato ieri alla Prefettura di Agrigento e sottoscritti dal Prefetto Dario Caputo dei patti per la sicurezza urbana. Di cosa si tratta? Sono delle misure e degli strumenti volti a rafforzare la sicurezza nelle città e nei centri urbani mediante impianti di videosorveglianza e segnano un punto di raccordo e di collaborazione interistituzionale Stato-Ente Locale. La firma dei patti per la sicurezza è condizione preliminare per l'accesso da parte dei Comuni ai finanziamenti predisposti dal Ministero dell'Interno per la realizzazione degli impianti. A breve le amministrazioni locali faranno pervenire alla Prefettura le proposte progettuali che, all'esito di una valutazione operata in sede di Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, saranno trasmesse al Ministero dell'Interno. it Sat, 16 Jun 2018 09:56:39+0200 Angela Sorce <img src="http://www.asarva.org/wp-content/uploads/2017/03/videosorveglianza-620x225.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35716 Tafferuglio al carcere ''Petrusa''. Agente interviene ma viene ferito al volto | #SiciliaTv Due italiani detenuti nel carcere di c.da Petrusa si sarebbero azzuffati, pare durante l'ora d'aria, e un agente della Polizia Penitenziaria intervenuto per sedare la rissa sarebbe stato colpito al volto. A riportare la notizia il quotidiano La Sicilia. L'agente, visto il tafferuglio, avrebbe tentato di calmare gli animi ma il suo intervento gli sarebbe costato due pugni al viso. it Sat, 16 Jun 2018 09:55:21+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.detenzioni.eu/images/articoli/carcere_casa_circondariale_agrigento_petrusa.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35715 Da lunedi' al via il primo ciclo di disinfestazione a Favara. Il calendario | #SiciliaTv Al via da lunedì prossimo 18 giugno la prima disinfestazione del centro urbano e dei quartieri periferici della città di Favara. A predisporre il calendario l'Ufficio della Salute Pubblica del Comune di Favara. Lunedì 18 giugno dalle ore 23.00 sino alle ore 5.00 dell'indomani mattina le aree interessate dalla disinfestazione sono: via Regione Siciliana, Capitano Callea, viale Pietro Nenni e via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Nella notte tra martedì e mercoledì sarà il turno delle vie: Regione Siciliana, Capitano Callea, via Agrigento, via Compagna, via Caporale Mazza e contrada Portella. Dalle ore 23:00 di mercoledì 20 giugno e sino alle ore 5:00 del mattino di giovedì 21 giugno le vie interessate sono: Carlo Alberto Dalla Chiesa, viale Pietro Nenni, via Ugo Foscolo, Sant'Angelo, Pio La Torre, viale Berlinguer e traverse. E ancora nella notte tra giovedì e venerdì della prossima settimana le vie interessate dalla disinfestazione sono: contrada Portella, vie Caporale Mazza, Compagna, Agrigento, Ugo Foscolo, piazza Libertà, via Umberto, piazza Capitano Vaccaro, via Mendola, incrocio viale Progresso e via Empedocle. Il penultimo ciclo di disinfestazione, ovvero nella notte tra venerdì 22 e sabato 23 giugno, interesserà: contrada Burgilamone, viale Che Guevara, viale Aldo Moro, corso Vittorio Veneto, via Sant'Angelo e via Pio La Torre. Infine nella notte tra sabato 23 giugno e domenica 24 giugno le vie interessate dalle attività di disinfestazione sono: viale Che Guevara, viale Aldo Moro, corso Vittorio Veneto, piazza Libertà, via Umberto, piazza Capitano Vaccaro e viale Progresso. Pertanto i cittadini nelle notti di tale periodo non dovranno lasciare nei balconi e negli spazi aperti nessun prodotto commestibile, biancheria stesa, animali. Inoltre dovranno tenere ben chiuse tutte le aperture delle abitazioni. Il calendario completo è pubblicato sul nostro portale web siciliatv.org. it Sat, 16 Jun 2018 09:45:01+0200 Angela Sorce <img src="http://www.secoloditalia.it/files/2016/01/zanzara-670x274.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35714 ''Beccati nuovamente parcheggiatori abusivi''. Quattro ''Daspo Urbano'' per altrettanti agrigentini | #SiciliaTv Sarebbero stati sorpresi a esercitare ''l'attività'' di parcheggiatore abusivo in Piazza Unità Europea e in Piazza Caratozzolo della frazione balneare di San Leone. Daspo Urbano del Questore di Agrigento per quattro presunti parcheggiatori abusivi, tutti agrigentini, tra i 46 e i 61 anni. Nei giorni scorsi sono stati fermati e sanzionati in diverse circostanze da personale della Sezione Polizia Stradale di Agrigento, da militari dell'Arma dei Carabinieri di Agrigento e da personale della locale Polizia Municipale. Già in passato - secondo la ricostruzione della Questura di Agrigento - gli stessi soggetti sono stati multati sempre per l'attività di parcheggiatori abusivi e destinatari dell'ordine di allontanamento. ''Beccati'' nuovamente scatta per loro il Daspo Urbano, da un minino di 6 mesi per uno dei destinatari a un massimo di 3 anni per altri due. La disposizione del Questore, applicata all'esito delle risultanze raccolte dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura, impone nei confronti dei presunti parcheggiatori abusivi il divieto di accesso alle aree e nei pressi delle quali esercitavano la loro ''attività''. it Sat, 16 Jun 2018 00:00:01+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/Questura_Di_Agrigento_Estate_2017.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35713 Raccolta di sangue domani a Grotte e ad Aragona | #SiciliaTv Domani, domenica 17 giugno, raccolte di sangue a cura dell'A.D.A.S. si terranno a Grotte, in via Ingrao, dalle ore 8.00 alle ore 12.30 e - sempre allo stesso orario - anche ad Aragona, davanti alla Parrocchia San Giuseppe. Come sempre, a tutti i donatori saranno inviate le analisi cliniche effettuate in occasione della donazione. it Sat, 16 Jun 2018 00:00:01+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/sangue_goccia_a_cartone_animato.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35712 Giardino della Kolymbethra. Serata di arte e cultura organizzata dal FAI | #SiciliaTv Una serata per promuovere l'arte, la cultura e la bellezza del territorio. È l'evento ''FAI AND BE HAPPY'' in programma oggi, dalle ore 19.00, presso il giardino della Kolymbethra. Per l'occasione diversi gli ospiti appartenenti al mondo artistico - dalla scrittura alla musica, alla danza - e diversi gli spazi del giardino organizzati ad hoc con stands di cibo e bevande, banchetti espositivi di artigianato locale e installazioni luminose. L'evento è stato organizzato dal gruppo FAI Giovani di Agrigento e inserito nel circuito nazionale ''Sere FAI d'estate''. it Sat, 16 Jun 2018 00:00:01+0200 Redazione Giornalistica <img src="https://media-cdn.tripadvisor.com/media/photo-s/0d/dc/a7/d1/kolymbethra.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35711 Favara. Domani la 5^ ediz. della ''Festa della Pace'' al monte Caltafaraci | #SiciliaTv Si terrà domani domenica 17 giugno la celebrazione della Santa Messa in occasione della quinta ''Festa della Pace'' che avrà luogo al monte Caltafaraci di Favara, meglio conosciuto come ''muntagnè''. All'evento, che avrà inizio alle ore 10.30, sono invitati a partecipare tutti gli interessati che potranno recarsi sul luogo - fanno sapere dall'organizzazione - in automobile, a piedi, in bicicletta o a cavallo. I partecipanti potranno far benedire la coroncina del rosario e donare un lucchetto da mettere sull'albero della pace. A celebrare saranno don Marco Damanti, della parrocchia dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, e don Michele Termine, della parrocchia San Calogero. A organizzare questa quinta edizione della ''Festa della Pace'' sono i due parroci insieme ad Adriano Varisano e Felice Milioto. it Sat, 16 Jun 2018 00:00:01+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://static-www.agrigentooggi.it/wp-content/2018/05/17011527/32202941_1321522497980084_8934890327806836736_n-1132x670.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35710 Il 20 giugno e' la Giornata Mondiale del Rifugiato. Gli eventi per l'occasione a Lampedusa | #SiciliaTv Mercoledì prossimo 20 giugno ricorre la Giornata Mondiale del Rifugiato e per celebrare l'evento due appuntamenti sono stati programmati per la stessa giornata a Lampedusa. Alle ore 17.00, nel Museo delle Migrazioni, sarà inaugurata la mostra ''Approdi Mediterranei''; alle 19.30 in piazza Garibaldi sarà poi installato il ''Mosaico dell'Umanità''. La mostra ''Approdi Mediterranei'' vuole invitare a riflettere sul tema ''migrazioni'' e sarà visitabile fino al 6 ottobre prossimo. Esposte circa 30 opere della collezione ''Mediterraneo'' realizzate da Barbaro Messina. Il ''Mosaico dell'Umanità'' è un'opera alta 2,5 metri, realizzata da Roberto Joppolo, formata da tanti tasselli in ceramica policroma che rappresentano i volti dell'umanità che convergono verso la figura del Santo Padre, simbolo di fraternità universale. it Sat, 16 Jun 2018 00:00:01+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.lasicilia.it/resizer/690/442/true/1528471747456.jpg--il__mosaico_dell_umanita__a_lampedusa_nella_giornata_mondiale_del_rifugiato_.jpg?1528471747000" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35709 Lampedusa. Avvicendamento alla Brigata della G.d.F.: Arriva il Luogotenente Gianno | #SiciliaTv Avvicendamento alla Brigata della Guardia di Finanza di Lampedusa. Dopo 8 anni di servizio, il Maresciallo Aiutante Rocco Maccarone lascia la guida del reparto al Luogotenente Antonino Gianno. La cerimonia di avvicendamento è avvenuta alla presenza del Comandante Provinciale delle Fiamme Gialle e del Comandante della Compagnia. Il Luogotenente Gianno - 52 anni, di origini trapanesi - proviene dalla Tenenza di Noto e ha già alle sue spalle l'esperienza del comando della Brigata di Pachino. Ha maturato importanti esperienze professionali presso il nucleo di Polizia tributaria di Treviso e la Tenenza di Avola. Intanto il Maresciallo Aiutante Maccarone è stato destinato alla Brigata di Pantelleria. it Sat, 16 Jun 2018 00:00:01+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2018/GDF_Lampedusa_Luogotenente_Gianno_E_Maresciallo_Aiutante_Maccarone.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35708 ''Tentano un furto di ciclomotori''. Arrestati due favaresi a San Leone | #SiciliaTv Due favaresi sono stati arrestati ieri dalla Polizia di Stato. Si tratta dei giovani Carmelo Pullara e Gabriele Matina, entrambi colti in flagranza del reato di furto aggravato in concorso e posti - su disposizione dell'Autorità Giudiziaria - ai domiciliari nelle proprie abitazioni. A entrare in azione, a San Leone, sono stati gli agenti della ''Squadra Volante'' che li avrebbero sorpresi intenti a caricare una moto su di una vettura con targa occultata da un tappetino. I due favaresi, fanno sapere i poliziotti, alla loro vista avrebbero tentato la fuga ma sarebbero stati immediatamente fermati e identificati. Ad allertare gli agenti intorno alle ore 3.00 una telefonata. Recatisi in via delle Viole i poliziotti hanno notato una due ruote parcheggiata con evidenti segni di manomissione, verosimilmente a causa di un tentativo di furto. Immediatamente è scattato un controllo lungo la zona e in via delle Azalee sarebbero stati notati i due favaresi -secondo gli agenti- intenti a rubare un ciclomotore. it Sat, 16 Jun 2018 00:00:01+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.scrivolibero.it/wordpress/wp-content/uploads/2018/06/polizia-arresti-650x250.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35707 ''Tragedia delle Maccalube''. Le motivazioni della sentenza: ''Tema sicurezza trattato con superficialita''' | #SiciliaTv Se ci fosse stata una barriera, anche precaria, tra la sede dell'esplosione dei vulcanelli e il passaggio della famiglia Mulone, questa avrebbe quanto meno mitigato il rischio sugli eventi del 27 settembre 2014. È questo in breve uno dei passaggi contenuti nelle 120 pagine di motivazione della sentenza depositate dal giudice Giancarlo Caruso sulla vicenda relativa alla morte dei fratellini Carmelo e Laura Mulone, di 9 e 7 anni, che persero la vita mentre stavano passeggiando insieme al padre, l'appuntato dell'Arma Carabinieri, Rosario, alle Maccalube di Aragona. Sono passati quasi 4 anni. Era il 27 settembre del 2014 quando, a seguito di una straordinaria attività dei vulcanelli, tonnellate e tonnellate di fango sommersero i due piccoli. ''Era urgente e necessario un accertamento - si legge nelle motivazioni della sentenza - in merito alle condizioni di sicurezza per la fruizione dell'area che giustificava un blocco sine die delle visite'' almeno finché non ci fossero stati livelli di sicurezza adeguati a salvaguardare le vite umane. Lo scorso gennaio, in primo grado, per quella che fu battezzata come la ''tragedia delle Maccalube'', furono condannati il direttore della riserva Domenico Fontana, all'epoca dei fatti presidente regionale di Legambiente, ente che gestisce la riserva in base a un contratto con la Regione, e Daniele Gucciardo, operatore del sito. Fu assolto invece il funzionario della Regione Francesco Gendusa. La posizione del giudice Caruso nei confronti dei condannati è decisamente dura. Superficiale è stato, sempre secondo il giudice, il tema della gestione della sicurezza delle persone da parte del personale della Riserva. La difesa aveva sostenuto che ciò che accadde quel giorno era assolutamente imprevedibile perché alle Maccalube nessuno si era mai fatto del male. Il giudice nella sentenza ha sottolineato come l'affermazione sbandierata dalla difesa sia improbabile e non basta sostenere che, visto che nessuno si è fatto male, allora ciò è improbabile che accada. it Sat, 16 Jun 2018 00:12:03+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.repstatic.it/content/localirep/img/rep-palermo/2014/09/28/124047347-6e35b428-00ca-4aa6-b808-0047ac3cbde0.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35706 Chiuse tre ville comunali a Favara | #SiciliaTv Chiuse anche tre ville comunali a Favara. Nella tarda mattinata di oggi è arrivata la comunicazione dell'amministrazione comunale. Le ville interessate sono Giufà, Pompeo e Padre Pio. La chiusura -fanno sapere gli amministratori- è dovuta a lavori di manutenzione straordinaria e relativa messa in sicurezza. it Fri, 15 Jun 2018 12:43:49+0200 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2017/furto_tombini_caditoie_villa_giufa.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35705 Favara, chiusa -senza preventiva comunicazione- l'isola ecologica di via Maranello | #SiciliaTv Da qualche giorno l'isola ecologica di via Maranello a Favara è stata chiusa al pubblico. La chiusura per interventi straordinari di manutenzione della piattaforma, evidentemente non preventivati prima vista la mancata comunicazione ai cittadini, ha di fatto portato i fruitori a lamentarsi. In diversi infatti ci avete contattato nelle ultime ore per capire chi e perché ha chiuso l'isola e quando tornerà a essere fruibile. Proprio per questo abbiamo sentito l'assessore comunale Giuseppe Bennica. Lo stesso ci dice che il centro di raccolta è stato chiuso prima per la presenza di notevoli cumuli di rifiuti in strada -dovuta alla mancata raccolta dell'indifferenziato- e in secondo momento poiché sono stati programmati interventi straordinari di manutenzione. ''I lavori -ci dice Bennica- li stiamo realizzando in house con la Srr. Non dovrebbero prolungarsi per molti giorni in quanto l'isola ecologica è un prezioso polmone urbano. Stiamo pure provvedendo -conclude- a migliorare il decoro urbano''. Ricordiamo che all'interno dell'isola ecologica di via Maranello si raccolgono tutti i rifiuti differenziati, dalla carta e cartone al vetro e alla plastica. it Fri, 15 Jun 2018 12:39:52+0200 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2018/Isola_Ecologica_Favara_Via_Maranello_Chiusa.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35704 Ritrovati in Francia zio e nipote scomparsi. La piccola e' ritornata a casa | #SiciliaTv Non si avevano più loro notizie dallo scorso 15 maggio. Parliamo della 12enne Lorenzana Alonge e dello zio 50enne Francesco Alonge. La Polizia li avrebbe ritrovati in Francia e la piccola sarebbe già ritornata a casa. Al momento del ritrovamento -secondo quanto scritto dalla Polizia francese sui social- la ragazzina era in buone condizioni di salute. Resta ovviamente da chiarire la posizione di Francesco Alonge che sarebbe in stato di fermo. Zio e nipote sarebbero stati riconosciuti da alcuni minatori che hanno allertato la Polizia che è intervenuta sul posto. Sul 50enne pendeva un mandato di cattura internazionale. it Fri, 15 Jun 2018 12:12:46+0200 Angela Sorce <img src="http://www.grandangoloagrigento.it/wp-content/uploads/2018/06/la-piccola-Lorenzana-e-lo-zio-Francesco-Alonge.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35703 Gettoni di presenza per la conferenza dei capigruppo non dovuti. Il Tar respinge ricorso consiglieri | #SiciliaTv Il comportamento del Comune di Agrigento che chiese nel 2012 cinque anni di arretrati a ex consiglieri comunali -per aver ingiustamente incassato i gettoni di presenza per la conferenza dei capigruppo- è stato corretto. A stabilirlo sono i giudici del Tar che danno ragione al Comune. Quindi il gettone di presenza per le attività della conferenza dei capigruppo non andava corrisposto. I consiglieri Giuseppe Di Nolfo, Giuseppe Gramaglia, Pietro Marchetta, Maria Pia Vita e Francesco Picarella, nella qualità di erede di Carmelo Picarella, avevano presentato ricorso. Ricorso che adesso è stato rigettato dal Tar. L'elenco dei ricorrenti in origine era molto più lungo ma in diversi avevano deciso di ritirarlo e restituire mano mano il dovuto al Comune. Il Tar ha sancito come il comportamento dell'Ente sia stato corretto e, applicando quello che è l'indirizzo consolidato della Corte dei Conti, ha ritento che ''la partecipazione dei consiglieri alla conferenza dei capigruppo sia da considerarsi già retribuita nell'ambito dell'attività propria della funzione esercitata''. it Fri, 15 Jun 2018 11:58:45+0200 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/Municipio-di-agrigento.jpg.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35702 Randagi ad Agrigento, aggredite tre persone | #SiciliaTv Tre episodi di aggressione da parte di cani randagi nel giro di una settimana. È quanto si sarebbe registrato ad Agrigento, nel pieno centro, tra il 7 e il 12 giugno scorsi. A riportare la notizia è il quotidiano ''La Sicilia''. I fatti si sarebbero verificati in via Mazzini, lungo la strada che porta al Palazzo di Giustizia, e in via San Vito, nei pressi della chiesa. Nello specifico, due agrigentini sono stati assaliti mentre si trovavano in strada. In un altro caso a rimanere coinvolta è stata una ragazza: voleva difendere il suo cagnolino dalle aggressioni. it Fri, 15 Jun 2018 11:31:31+0200 Angela Sorce <img src="https://gdsit.cdn-immedia.net/2017/12/cani-randagi.png" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35701 ''Scuole di calcio a confronto'' - 15° Trofeo Fair Play ''Paolo Pietro Brucato'' a Favara | #SiciliaTv Domani sabato 16 giugno e dopodomani domenica 17 giugno è in programma a Favara, allo Stadio Comunale, la 25^ manifestazione sportiva regionale denominata ''Scuole di calcio a confronto'' - 15° Trofeo Fair Play ''Paolo Pietro Brucato'' riservata alle Categorie '' Esordienti 2005/06 a 7 e Pulcini 2007/08''. A organizzarla la scuola Calcio Arcobaleno in collaborazione con la FIGC di Agrigento e con il patrocinio del Comune di Favara. Parteciperanno squadre provenienti anche da Siracusa, Ragusa, Catania, Enna, Trapani, Caltanissetta, Lampedusa, Licata, Agrigento e Sciacca. Il programma prevede domani pomeriggio il raduno per poi alle 16.30 iniziare con le gare delle categoria Pulcini - Esordienti. Domenica pomeriggio invece altre gare e poi le premiazioni. it Fri, 15 Jun 2018 11:13:31+0200 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/calcio-pallone-in-rete.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35700 Favara, Montaperto e Cioppino si prenderanno cura del Teatro Boccone del Povero | #SiciliaTv Saranno il dott. Lillo Montaperto, storico esponente della Compagnia teatrale Giò 90 San Vito, e Giuseppe Crapanzano Cioppino a occuparsi del teatro Boccone del Povero di Favara. Il primo è stato nominato presidente artistico, il secondo direttore artistico. A conferirgli l'incarico è stata la sindaca Anna Alba con propria determina del 12 giugno e pubblicata sull'albo pretorio online. D'altronde la prima cittadina, a conclusione della II^ Stagione di ''Rassegnati'', aveva parlato di novità per quanto riguarda il teatro Boccone del Povero. Intenzione dell'amministrazione comunale è quella di creare un laboratorio-scuola di recitazione per stimolare l'aggregazione, la socializzazione e i rapporti interpersonali e prevenire la dispersione scolastica, l'individualismo e la chiusura ai rapporti di socializzazione con l'avvento delle nuove tecnologie e dei social network. Il Comune di Favara, non disponendo fra i dipendenti di personale in grado di svolgere tale attività, ha individuato le due figure, rendendole capaci di perseguire gli obiettivi proposti. Ai due non verrà corrisposto alcun indennizzo e rimborso. it Fri, 15 Jun 2018 10:56:51+0200 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2018/Montaperto_Lillo_Cioppino_Boccone_del_povero.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35699 Favara. Spostare il mercato? Cosa ne pensano i commercianti e i cittadini | #SiciliaTv Spostare il mercato settimanale del venerdì di Favara, che ha luogo nella zona compresa tra le traverse di via Capitano Callea e fino a dietro al cimitero di Piana Traversa, nelle vie Prampolini e Stati Uniti, traverse di viale Pietro Nenni. È questa la proposta dell'amministrazione comunale pentastellata. Proposta che potrebbe creare qualche malumore tra i cittadini e i venditori ambulanti che ogni venerdì animano il mercato settimanale: c'è chi la vede di buon occhio e chi invece proprio non la digerisce. Per capire meglio gli umori degli uni e degli altri, questa mattina la nostra redazione ha effettuato un sopralluogo al mercato, chiedendo appunto ai mercatisti e ai cittadini la loro opinione. Nel tg di oggi le interviste. Insomma, da quel che è emerso stamani, non pochi si dicono sfavorevoli all'eventuale trasferimento del mercato. Qualcuno, a telecamere spente, ha manifestato anche la preoccupazione che in caso la proposta dell'amministrazione divenisse realtà, ogni venerdì - durante il periodo scolastico - si potrebbero avere problemi di traffico e di ordine pubblico in quanto via Prampolini e viale Stati Uniti risultano non molto distanti da due grandi scuole della città di Favara: l'Istituto Comprensivo ''Gaetano Guarino'' e il liceo ''Martin Luther King''. Altro dato che è emerso, però, è che molti mercatisti lamentano anche l'esorbitante costo della Tosap - la tassa per l'occupazione di spazi e aree pubbliche - che Favara impone agli ambulanti. Si tratta di somme, hanno puntualizzato stamane i mercatisti, considerevolmente più alte rispetto a quelle che richiedono altri Comuni. it Fri, 15 Jun 2018 10:54:20+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/-2018/Mercato_Settimanale_Di_Favara.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35698 Omicidio Mattina, la difesa di Riggio: ''E' stata legittima difesa'' e chiede l'assoluzione | #SiciliaTv L'omicidio del favarese Giuseppe Mattina ''è stata legittima difesa''; così il legale difensore di Giovanni Riggio, il palermitano reo confesso del crimine, ha chiesto l'assoluzione del suo assistito. Per l'avv. Marco Martorana ''il fatto non costituisce reato'' perché è stata ''legittima difesa''. È continuato ieri al Tribunale di Agrigento il processo -che si svolge con il rito abbreviato- scaturito dopo la morte del 41enne Mattina, avvenuta nella notte tra il 5 e il 6 maggio 2017 in un capannone sito nella zona industriale di Agrigento. Secondo l'accusa Riggio avrebbe sferrato 27 coltellate al meccanico favarese. Ieri, in Tribunale, era la volta della difesa di Riggio. Davanti al giudice Gianfranca Claudia Infantino, il legale difensore, l'avv. Martorana, avrebbe parlato di eccesso di legittima difesa e avanzato delle circostanze, attenuanti generiche, contro la contestata aggravante, da parte del Pm Simona Faga, della crudeltà. Per il Pm Faga infatti Riggio andrebbe condannato a 30 anni di reclusione. L'avv. Martorana ha invece invocato l'attenuante della ''provocazione e delle minacce reiterate'' che sarebbero state fatte da Mattina nei confronti dell'imputato che, a detta della difesa, si sarebbe sentito in pericolo visto che si trovavano all'interno del garage chiuso a chiave. Intanto la moglie, il figlio minorenne e la mamma di Giuseppe Mattina si sono costituiti parte civile attraverso l'avvocato Salvatore Cusumano. Proprio l'avv. Cusumano, nella precedente udienza, aveva invocato la premeditazione: Riggio avrebbe acquistato qualche giorno prima del fatto l'arma del delitto, un coltello da cucina lungo 22 centimetri, e pianificato il trasferimento della sua famiglia da Favara a Palermo. Quest'ultimo aspetto e anche che l'imputato sarebbe stato ben informato sull'iter processuale al quale sarebbe andato incontro sarebbe emerso dalle intercettazioni fatte in carcere dove l'uomo si trova detenuto. it Fri, 15 Jun 2018 10:08:00+0200 Angela Sorce <img src="http://www.grandangoloagrigento.it/wp-content/uploads/2017/05/Giovanni-Riggio-lassassino-arrestato-a-Palermo-e-l-avittima-Giuseppe-Matina.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35697 ''Uscire dalla solitudine, io,tu, noi'', giornata di sensibilizzazione ad Agrigento sull'Alzheimer | #SiciliaTv Domani, sabato, a partire dalle ore 9.00 e sino alle 13.00, l'associazione Alzheimer Agrigento, in collaborazione con l'Ordine provinciale dei medici, organizza una giornata di sensibilizzazione sul tema: ''Uscire dalla solitudine, io,tu, noi''. La manifestazione si svolgerà presso la sala conferenze dell' Ordine dei Medici in via Picone 8, Agrigento. Relazioneranno il dr. Fausto D'Alessandro e la Dott.ssa Elena Mandracchia. Parteciperanno i medici di famiglia, i familiari delle persone con Alzheimer, operatori sanitari che potranno fruire di nozioni e informazioni sulla patologia e sulle tecniche di approccio e gestione dei pazienti. La manifestazione è aperta alla partecipazione di volontari, familiari e tutti coloro che sono interessati alla informazione sulla patologia e alle possibilità di prevenzione attraverso la diagnosi precoce. it Fri, 15 Jun 2018 09:36:49+0200 Angela Sorce <img src="http://www.progettoteatralmente.it/images/alzheimer.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35696 Controlli nelle sale gioco: 3 su 5 irregolari. Stangata da quasi 100.000 euro | #SiciliaTv Tre sale gioco su cinque sono risultate irregolari e per questo si preannuncia una stangata per i titolari dell'attività di quasi 100 mila euro. È successo a Campobello di Licata dove i militari della locale Stazione, su coordinamento del Comando Provinciale dell'Arma e affiancati da personale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno effettuato dei controlli all'interno delle sale gioco con risultati sorprendenti. Nello specifico i militari e personale delle Dogane e dei Monopoli hanno trovato 10 videopoker clandestini, totalmente invisibili all'Erario. Tutto il guadagno in contanti finiva nelle tasche dei gestori, senza dare luogo al previsto versamento delle tasse. Sono state rilevate, infatti, violazioni per mancanza di qualsiasi autorizzazione all'istallazione delle slot machines. Una trentina i carabinieri impegnati nel servizio di controllo. Le apparecchiature, ovviamente, sono state sottoposte a sequestro. it Fri, 15 Jun 2018 09:32:21+0200 Angela Sorce <img src="http://www.grandangoloagrigento.it/wp-content/uploads/2018/06/Immagine-2.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35695 Incidente sulla Palermo-Sciacca. Tra i coinvolti il sindaco di Ribera, ci sarebbero anche feriti gravi | #SiciliaTv C'è il sindaco di Ribera Carmelo Pace e alcuni dirigenti del Comune - tra i quali anche il segretario generale dell'Ente riberese, un funzionario e il ragioniere capo - tra i feriti coinvolti nell'incidente avvenuto ieri mattina lungo la statale Palermo-Sciacca. Tre i mezzi in transito coinvolti nel sinistro, due con a bordo sindaco e funzionari del Comune di Ribera. Dalle prime ricostruzioni pare che l'impatto sia dovuto a una vettura che avrebbe percorso la strada invadendo la carreggiata opposta al senso di marcia che doveva seguire, finendo con lo scontrarsi con le auto del Comune. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri per effettuare i rilievi del caso. Accorsi anche i vigili del fuoco e le ambulanze del 118 che hanno portato via i feriti. Il bilancio è di feriti non gravi per il sindaco Pace, per l'autista e per il ragioniere capo. Gli altri malcapitati coinvolti nell'incidente stradale verserebbero in condizioni un po' più serie; pare che due in particolare siano i feriti gravi per i quali sarebbe scattato il codice rosso. it Fri, 15 Jun 2018 07:46:21+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/ambulanza.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35694 ''Organizzazione criminale al Comune di Lampedusa'', chieste condanne: 12 anni per l'ex sindaco De Rubeis | #SiciliaTv Condanna per tutti gli imputati, oltre la ventina i soggetti coinvolti. È quanto chiede il pm Salvatore Vella nella sua requisitoria al processo della cosiddetta ''Cricca di Lampedusa'', una presunta organizzazione criminale operante in investimenti illeciti attraverso società fantasma e nello spartire lavori pubblici in cambio di tangenti. Figure centrali dell'organizzazione, secondo le accuse della procura, sarebbero l'ex sindaco di Lampedusa Bernardino De Rubeis, l'ex dirigente dell'Utc dell'isola, ing. Giuseppe Gabriele, e l'architetto Gioacchino Giancone, responsabile dello Sportello delle attività produttive. La ''cassa'' della presunta associazione a delinquere, secondo il pm, sarebbe stata la società ''LabProject'', gestita dietro le fila da Giancone. La pena più alta, 17 anni di reclusione, è stata chiesta per Giuseppe Gabriele che è ritenuto dall'accusa il vero capo dell'organizzazione. Pena a 15 anni di reclusione è stata chiesta invece per Gioacchino Giancone e pena a 12 anni richiesta per Bernardino De Rubeis. La lunga requisitoria del pm Vella, conclusasi ieri, è stata articolata in due giorni ma andrà formalmente ripetuta per questioni di natura tecnica. La prossima udienza è stata fissata per il 5 luglio. it Fri, 15 Jun 2018 07:28:22+0200 Redazione Giornalistica <img src="https://www.radiobussola.it/wp-content/uploads/2015/06/tribunale-radiobussola.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35693 Due arresti da parte dei Carabinieri a Favara | #SiciliaTv Deve scontare la pena di due anni e mezzo di reclusione in carcere in quanto ritenuto colpevole del reato di ricettazione. Parliamo di un 38enne favarese G.V., queste le iniziali del nome, che è stato arrestato dai carabinieri della locale Tenenza. La pena, divenuta esecutiva, ha di fatto aperto per lui le porte del carcere Petrusa. Intanto un ghanese, residente in un'abitazione di via Reale, sempre a Favara, è stato arrestato ieri mattina dai militari della Tenenza di via Olanda per furto di energia. Il 31enne avrebbe allacciato abusivamente l'impianto elettrico della propria abitazione alla corrente pubblica. Individuato dai militari, è stato arrestato e condotto ai domiciliari. Oggi è prevista la direttissima. E#8195; it Fri, 15 Jun 2018 00:09:16+0200 Angela Sorce <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/carab.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35692 Incidente lungo la SS Palermo-Sciacca. 5 feriti, tra i quali il sindaco di Ribera | #SiciliaTv Incidente stradale lungo la statale Palermo-Sciacca stamani. Tre le auto coinvolte e 5 le persone ferite, compreso il sindaco di Ribera Carmelo Pace. A scontrarsi, lungo la Fondovalle, sarebbero state una Audi, una Fiat Stilo e una Fiat Doblò. Pare che l'impatto sia dovuto a una vettura che avrebbe percorso la strada invadendo il senso di marcia opposto a quello che doveva seguire. Lievemente feriti i malcapitati nell'incidente. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e l'autoambulanza del 118. it Thu, 14 Jun 2018 13:48:07+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://www.siciliatv.org/public/foto/ambulanza.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35691 Abbandona i rifiuti per strada e poi... espleta i propri bisogni fisiologici: immortalato | #SiciliaTv Scende dal suo camion per liberarsi illecitamente dei sacchi della spazzatura abbandonandoli in strada e, già che c'è, si libera anche di qualcos'altro. È stato sorpreso a espletare i propri bisogni fisiologici un trasgressore ''furbetto''. A riprenderlo, da 500 metri di distanza, è stata una telecamera nascosta nei pressi di un sottopassaggio di c.da Maddalusa. Il video, nelle mani della speciale squadra di controllo ambientale del Comando di Polizia Urbana di Agrigento, ha consentito l'individuazione del trasgressore che ora dovrà pagare una sanzione di 600 euro. I Vigili Urbani fanno sapere anche che stanno compiendo ulteriori accertamenti per verificare se il soggetto immortalato dalla telecamera sia o meno titolare di attività. Se risultasse tale agli occhi della Polizia Locale, verrà pure deferito penalmente all'autorità giudiziaria per ipotesi di reato ambientale. Infine la Municipale comunica che proseguirà ininterrottamente con i controlli in materia di abbandono rifiuti su tutto territorio comunale della città dei templi. it Thu, 14 Jun 2018 11:49:35+0200 Redazione Giornalistica <img src="http://1.citynews-agrigentonotizie.stgy.ovh/~media/horizontal-hi/52511038180775/lanciatore-2.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35690 Cgil Agrigento verso il congresso. Raso: ''Il lavoro ritorni a essere tema centrale di questa provincia'' | #SiciliaTv Tema centrale del XVIII° congresso della Cgil agrigentina sarà il lavoro. A dirlo è il segretario generale Massimo Raso. La CGIL agrigentina quindi si prepara al congresso che si terrà il prossimo 19 ottobre e che vedrà coinvolti 150 delegati in rappresentanza degli oltre 30 mila iscritti agrigentini. Il prossimo 20 giugno e fino al 29 settembre, cominceranno le assemblee nei luoghi di lavoro e nelle Leghe dello SPI per votare i documenti congressuali ed eleggere i nuovi gruppi dirigenti e i delegati. Per scadenza di mandato, nella provincia di Agrigento ci saranno cambi al vertice di alcune categorie: la FILCAMS (Commercio/Turismo/Servizi), la FILCTEM (Energia/Chimici), la FISAC (Bancari e Assicurativi) e la SLC (Comunicazioni). it Thu, 14 Jun 2018 11:34:36+0200 Angela Sorce <img src="http://ripost.it/wp-content/uploads/2015/05/Raso-Massimo-Cgil.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35689 Deve espiare oltre 3 mesi di reclusione, agrigentino arrestato a Bolzano | #SiciliaTv È stato arrestato a Bolzano un 60enne originario della provincia di Agrigento, in quanto destinatario di un ordine di carcerazione per espiazione pena emesso dall'Ufficio Esecuzioni Penali di Bolzano. I carabinieri della Stazione di Lagundo, nel corso di una perlustrazione lungo le vie cittadine, hanno controllato l'uomo riscontrando la pena a 3 mesi e 20 giorni di reclusione a suo carico per reati contro la persona e il patrimonio. Terminati gli adempimenti, il 60enne è stato associato presso la casa circondariale di Bolzano a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. it Thu, 14 Jun 2018 11:25:37+0200 Redazione Giornalistica <img src="https://www.pugliapress.org/wp-content/uploads/2017/06/carabinieri-2-800x445-1.jpg" /> http://www.siciliatv.org/sezione_news/news.asp?id=35688